Chef contro il cibo spazzatura!

Qualche settimana fa anche il governo inglese ha lanciato una campagna contro il cibo spazzatura nelle scuole.
Il problema in Inghilterra non è tanto, come negli Stati Uniti, la presenza di snack e bibite gassate ma la pessima qualità delle mense scolastiche e il fatto che tale cattiva qualità non sia stata denunciata dai ministeri preposti ma da uno chef.
Poco più di un anno fa infatti lo chef mediatico Jamie Oliver inorridito da ciò che i suoi figli mangiavano a scuola lanciò una campagna chiamata Feed me better composta non solo da una raccolta di firme, ma da una trasmissione televisiva in cui insegnava ai ragazzini a mangiare e a cucinare. Jamie Oliver si offrì anche di fare corsi per i cuochi delle mense e suggerì di sostituire una dieta a base di proteine animali con la dieta mediterranea.

L'idea era quella di scuotere il governo e le famiglie... ci è riuscito se il governo Blair ha deciso di stanziare 280 milioni di sterline, circa 410 milioni di euro, nell'arco dei prossimi tre anni per coprire i costi di ingredienti migliori e per corsi di addestramento dei cuochi e del personale delle mense scolastiche.

  • shares
  • +1
  • Mail