Crauti rossi stufati, la ricetta del contorno rustico

Crauti rossi stufati, un contorno particolarmente saporito per tutte le volte in cui si abbia voglia di sapori rustici

Quando ho voglia di un contorno rustico generalmente opto per i cavoli: che si tratti di verza, di cavolo cappuccio, o ancora di quello rosso, come in questo caso, poco importa. Ciò che conta è che il piatto che ne viene fuori, pur essendo a base di verdure, si rivela saporito oltre ogni immaginazione. Se poi lo si abbina alla salsiccia allora si raggiunge il non plus ultra.

Crauti rossi stufati, la ricetta del contorno rustico

I crauti rossi stufati rientrano appieno nella descrizione che vi ho appena dato. Risultano appaganti già solo alla vista e perfetti per una cena leggera si, ma non insipida, non so se mi spiego... Ecco quindi come si prepara questo contorno rustico, con la ricetta per la quale ho preso ispirazione da quì, pur eliminando la carne di maiale, mentre quì trovate la ricetta dei crauti rossi in agrodolce.

Ingredienti

1 cavolo rosso
1 cipolla
100 gr di pancetta affumicata
2 mele
1/2 lt di vino rosso
qualche bacca di ginepro
sale
olio extra vergine di oliva

Preparazione

Tagliare il cavolo a metà e affettarlo sottilmente. Affettare anche la cipolla e metterla a soffriggere in una pentola con dell'olio. Unire il cavolo e mescolare bene, per fare insaporire. Porre il coperchio ed abbassare la fiamma, dopo 10 minuti di cottura aggiungere le mele, sbucciate e tagliate sottilmente, le bacche di ginepro e la pancetta affumicata a cubetti. Mescolare ancora, cuocere per un paio di minuti quindi bagnare con il vino, regolare di sale e pepe e proseguire la cottura ancora per un'ora a fiamma bassa.

Foto | J.D Thomas

  • shares
  • +1
  • Mail