Ecco il sorbetto al mandarino da preparare senza gelatiera

Preparare un delizioso sorbetto al mandarino senza gelatiera non è difficile, ecco come fare

Cosa c'è di più rinfrescante di un sorbetto? Ogni occasione è buona per prepararlo, io perlomeno non me la lascio sfuggire, così, oltre ad utilizzarli spesso come intermezzo tra un secondo e l'altro, ovviamente nel caso di ricorrenze particolari e specie ove siano a base di carne e pesce, sono solita gustarlo anche al pomeriggio per una piacevole e refrigerante pausa. A questo proposito non posso non proporvi la ricetta del sorbetto al mandarino senza gelatiera, semplice ma altamente goloso.

Ecco il sorbetto al mandarino da preparare senza gelatiera

Ovviare alla mancanza della gelatiera è molto semplice specie con la ricetta che vi propongo di seguito, proveniente da quì e dal risultato garantito. In casi come questo basta semplicemente mettere il composto in un contenitore adatto al freezer e farlo riposare al suo interno il tempo necessario, avendo cura di rimestarlo di tanto in tanto. Per ottenere poi la consistenza cremosa tipica dei sorbetti vi basterà frullarlo all'interno del mixer prima di servirlo, tutto quì. Altre ricette che potrebbero interessarvi sono quella del sorbetto al melone e del sorbetto al caffè senza gelatiera.

Ingredienti

1 kg di mandarini
200 gr di zucchero
1 bicchiere di acqua
1 bicchierino di liquore mandarinetto
scorza grattugiata di 5/6 mandarini
1 limone
1 albume


Preparazione

Versare l'acqua in una pentola con lo zucchero e farli bollire insieme per 10 minuti per ottenere uno sciroppo. Adesso lavare i mandarini, asciugarli e grattugiare la scorza di 5 di essi, quindi spremerli. Spremere anche il limone. Unire il succo e la scorza degli agrumi nella pentola con lo sciroppo quindi trasferire in un recipiente e porre in freezer per almeno 3 ore. Avere cura di tanto in tanto di mescolare il composto. Trascorse tre ore spezzettare il composto ed unire l'albume precedentemente montato a neve ed il liquore. Mescolare e porre nuovamente in freezer. Dopo altre 3 ore riprendere il composto, frullarlo per qualche istante con il frullatore e servire subito.

Foto | Jessica Merz

  • shares
  • +1
  • Mail