Gli gnocchi di topinambur con la ricetta semplice

Provate anche voi i golosissimi gnocchi di topinambur, un primo piatto particolare e molto semplice


I topinambur sono tuberi molto buoni e saporiti, sono detti anche rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme ed hanno un aspetto bitorzoluto e sono davvero squisiti, hanno un gusto che somiglia molto al carciofo ed una consistenza che invece ricorda le patate. I topinambur si possono usare per fare tanti piatti diversi, creme, vellutate e pesto, si possono cuocere al forno o friggere, sono molto versatili in cucina! Vediamo insieme come preparare gli gnocchi di topinambur, una variante molto particolare dei classici gnocchi.

Ingredienti


    1 kg di topinambur
    1 uovo
    70 gr di parmigiano
    Sale
    200-250 gr di farina

Preparazione

gnocchi-topinambur

Lavate i topinambur sotto l’acqua corrente e poi cuoceteli al vapore per circa 20 minuti, quindi fateli raffreddare qualche minuto e poi sbucciateli con un coltellino affilato.

Schiacciate i topinambur con una forchetta oppure con un passaverdure o anche un mixer se preferite, poi mettete questo composto su un tagliere e fatelo raffreddare, in questo modo perderanno un po’ di umidità. Aggiungete la farina, il sale e l’uovo e impastate velocemente in modo da ottenere un composto omogeneo e morbido ma non appiccicoso. Iniziate mettendo 200 gr di farina e se occorre aggiungete il resto.

Prendete il vostro impasto per gli gnocchi e fate dei rotolini, poi tagliateli a bocconcini e passateli nell’apposita gratella di legno per fare le righine, in alternativa potete pressare gli gnocchi sui rebbi di una forchetta.

Lessate gli gnocchi in acqua bollente e cuoceteli fino a che non galleggiano, quindi prelevateli con un mestolo forato e conditeli con burro, salvia e parmigiano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail