L'anguilla arrosto da preparare secondo la tradizione di Natale

Ecco come preparare in casa l'anguilla arrosto, un secondo di Natale perfetto per portare in tavola la tradizione


L’anguilla arrosto è uno dei piatti tipici delle feste di Natale, è il classico secondo piatto della vigilia e si prepara in molte città d’Italia. Le anguille più pregiate e prelibate sono quelle di Comacchio che sono da preferire a tutte le altre per il sapore e la consistenza. Per fare le anguille arrosto non servono indicazioni particolari, c’è chi toglie la pelle e chi la lascia, chi insaporisce il pesce con la salvia e chi con l’alloro e chi preferisce il vino al bianco.

Ingredienti


    1 anguilla di circa 1 kg
    Sale
    Limone
    Alloro oppure salvia

Preparazione

anguilla-arrosto

La pulizia dell’anguilla cambia un pochino in base al tipo di pesce che si acquista, quelle piccole generalmente si possono lasciare intere, se invece sono grandi è preferibile togliere la pelle che è molto grassa e saporita e potrebbe non essere gradita a tutti. Quindi lavate le anguille e strofinatele con un panno in modo da renderle meno scivolose possibile, se avete dei pesci piccoli vi basterà infilzarli con uno stecco di legno o di metallo e arrotolarle, come si fa con la salsiccia, oppure piegarle a “U”.

Se le vostre anguille sono grosse è meglio togliere la pelle, praticate un taglio sotto la testa e poi con una pinzetta staccate la pelle, tiratela bene e con forza verso la coda in modo da staccarla tutta insieme. Tagliate l’anguilla a tocchetti di circa 3 – 5 centimetri e infilzateli su uno spiedino alternandoli con l’alloro oppure con la salvia.

Cuocete l’anguilla alla brace per circa 30 minuti. Accompagnate l’anguilla con sale e pepe e spicchi di limone e un pochino di olio extravergine di oliva e servitela ben calda.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail