L'elenco delle verdure estive e le ricette più semplici e gustose

Scrivere la settimana scorsa la ricetta della ratatouille mi ha fatto fare mente locale su quali sono le verdure estive, dal momento che ormai sui banchi del mercato troviamo di tutto e in qualunque stagione. E in effetti questo sostanzioso piatto della cucina francese le contiene un po’ tutte…

Partiamo dalla melanzana, il cui nome, in latino, significa ‘frutto insano’, il che la dice lunga su quanto questa fosse apprezzata in passato… beh, non ditelo ai napoletani che la utilizzano per quel monumento alla gola che è la parmigiana! Comunque la melanzana, tipica dei climi caldi, fu importata in Europa dagli arabi ma fu a lungo snobbata dai ceti benestanti perché considerata un cibo povero. Tra l’altro ha anche proprietà benefiche: è in grado di abbassare il colesterolo.

I peperoni, invece, provengono dall’America anche se ormai sono coltivati in tutto il mondo. Si trovano bene, infatti, quasi in ogni clima, e ne esistono migliaia di varietà: alcune piccanti, altre dolci, ma anche queste ultime potrebbero nascondere delle ‘zone’ piccanti come nei semi o nelle nervature bianche che li trattengono. Chissà come li cucinate, io immagino ripieni, in padella, con gli spiedini, in peperonata… gli americani invece li adorano sulla pizza!

Infine il pomodoro, anche questo americano di nascita e a lungo sottovalutato in cucina, pensate era coltivato esclusivamente come pianta a scopo ornamentale! E poi è diventato insostituibile ai fornelli in Italia, condimento base della pizza, della pasta e della bruschetta, ottimo in insalata, ripieno, essiccato, perfino fritto, gratinato in forno, e non dimentichiamoci, per carità, la toscanissima pappa col pomodoro!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail