Pasqua, la ricetta della pastiera con cuore di riso rosso

Che ne dite, a Pasqua, di provare a realizzare questa pastiera con il cuore di riso rosso?

pastiera con 
il cuore di riso rosso

La pastiera è il dolce tipico napoletano della Pasqua: ben presto la sua fama ha varcato i confini della Campania e ora il suo gusto e il suo profumo sono proprio sinonimo di questa festa primaverile. Se volete provare una versione senza glutine, ecco una ricetta di Maurizio De Pasquale, Pastry Chef Farmo.

La ricetta della pastiera con cuore di riso rosso è perfetta anche perché è realizzata con ingredienti perfetti anche per chi è intollerante al glutine: il sapore è comunque gustosissimo, mentre aspetto e consistenza sono gli stessi dell'originale. Il riso rosso regala un sapore deciso che si fonde con ricotta, uvetta e cioccolato.

Ecco la ricetta della pastiera senza glutine con cuore di riso rosso:

Ingredienti della pastiera con il cuore di riso rosso


    Per la pasta frolla:
    50 grammi di olio di semi di girasole
    110 grammi di zucchero integrale di canna
    150 grammi di Mix Fibrepan Farmo
    100 grammi di tuorlo d'uovo

    Per la farcia:
    150 grammi di riso rosso
    220 grammi di zucchero grezzo integrale di canna
    2 uova
    200 grammi di anice
    250 grammi di ricotta fresca di pecora
    250 grammi di uvetta sultanina
    1 baccello di vaniglia
    20 grammi di cacao amaro
    150 grammi di gocce di cioccolato

Preparazione della pastiera con il cuore di riso rosso

Cuocere il riso rosso per un'ora.

Mettere il riso in un mastello capiente.

Aggiungere al riso la ricotta fresca e mescolare.

Aggiungere l'uvetta, l'anice, il baccello di vaniglia e lo zucchero. Mescolare.

Aggiungere le uova e mescolare.

Preparare la frolla.

Oliare e infarinare con farina di riso uno stampo di alluminio con il diametro di 20 centimetri.

Stendere la pasta frolla nello stampo.

Riempite lo stampo con l'impasto.

Create le classiche striscioline di pasta frolla, come se fosse una crostata.

Cuocere in forno caldo a 190 gradi per 45 minuti: fate la prova dello stecchino.

  • shares
  • +1
  • Mail