Quanto devono cuocere i calamari alla griglia?

cuocere i calamari alla griglia

Quanto devono cuocere i calamari alla griglia? Quali sono i segreti per una cottura perfetta? I calamari sono buonissimi e versatili e si possono cuocere in tanti modi diversi, in estate sono ottimi alla griglia o alla piastra, la cottura è veloce e si mantengono morbidi e saporiti.

I calamari li potete acquistare freschi o surgelati, puliteli bene o fateli pulire dal vostro pescivendolo di fiducia, poi a casa sciacquateli bene e togliete ogni residuo di cartilagine. Tagliate i calamari a metà e poi ogni parte in due, fate delle incisioni e poi poggiateli sulla piastra o nella griglia unta di olio. Cuocete per 8 minuti circa girandoli spesso, devono diventare bianchi e perdere quel colore semi trasparente che li caratterizza da crudi.

I calamari hanno una cottura abbastanza veloce, in generale meglio cuocerli meno e mai di più perché rischiate di rovinarli e farli diventare gommosi e immangiabili.

Se volete gustare qualcosa di sfizioso potete preparare i calamari alla griglia con l’ananas grigliato, insieme stanno benissimo, provare per credere!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail