Come conservare i cibi in estate: 9 consigli utili

Le temperature estive non vanno di pari passo con una lunga conservazione degli alimenti: ecco alcune dritte per mantenerli freschi più a lungo

Come conservare i cibi in estate: 8 consigli utili

In estate i tempi ed i modi di conservazione degli alimenti variano per forza di cose: il caldo non è un buon amico dei cibi - tende ad accelerarne il deterioramento - ma della proliferazione dei batteri, sì.

Esistono, però, dei piccoli accorgimenti volti a mantenerne freschezza e proprietà più a lungo. Consumare dei cibi andati a male può comportare delle spiacevoli conseguenze per la nostra salute: numerosi sono i casi di intossicazione alimentare registrati ogni anno: perchè rischiare?


Ecco 9 consigli utili per una corretta conservazione degli alimenti in frigorifero (e non) in estate.

Come conservare gli alimenti in estate

 


  1. State andando a fare la spesa? Portatevi dietro dei sacchetti frigo: vi serviranno per trasportare in sicurezza gli alimenti surgelati o quelli provenienti dal banco frigo.

  2. Acquistate solo alimenti freschi: evitate di comprare cibi dall'aspetto deteriorato o dall'odore sgradevole.
  3. Come conservare gli alimenti in frigo? Semplice: non introducetene al suo interno più di quanti ne possa contenere normalmente.

  4. Evitate di aprire e chiudere lo sportello del frigo in continuazione ed assicuratevi che la temperatura si mantenga costante.

  5. Dovete scongelare un alimento? Una volta tirato fuori dal freezer, ponetelo in frigo: il processo avverrà molto più naturalmente e, soprattutto, in un ambiente pulito e chiuso e lontano da insetti di vario tipo.
  6. Avete in programma un pic nic all'aria aperta, magari in spiaggia? Trasportate le vostre pietanze servendovi delle apposite borse frigo con annessi ghiaccioli (o con bottiglie di acqua messe nel congelatore la sera precedente) che, con le dovute precauzioni, si manterranno fredde per almeno 4 ore.
  7. Tenete separati, in frigo, i cibi cotti da quelli crudi per evitare contaminazioni. Le alte temperature favoriscono la moltiplicazione dei microrganismi.
  8. Non lasciate il cibo cotto a temperatura ambiente per più di 2 ore.
  9. Dopo i pasti, ponete immediatamente in frigo gli avanzi. Carne, pesce, insalate di riso & co. non possono rimanere a temperatura ambiente per più di due ore.


Photo | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO