La ricetta originale della panissa genovese

Cos'è la panissa genovese e come si prepara in casa? Ecco tutti gli step da seguire per portare in tavola il piatto proveniente dalla cucina ligure

La ricetta originale della panissa genovese La ricetta originale della panissa genovese fa gola a molti. La conoscete già? Trattasi di una delle preparazioni tipiche della cucina ligure da non perdere.

Di cosa si tratta? Di farina di ceci fritta, ed in questo ricorda molto le panelle siciliane (quelle che vanno in coppia con le crocchè all'interno dei famosi panini palermitani). La panissa, invece, si distingue per la forma, che è diversa e ricorda quella delle patatine fritte. Simile negli ingredienti anche alla farinata, si discosta da quest'ultima per il procedimento, che è sostanzialmente diverso, e per lo spessore.

Fritta, al forno, al microonde, condita o meno ed inseparabile compagna dei cuculli - con i quali da vita a memorabili aperitivi - la storia della panissa è antica. Per le dosi, invece, seguite queste indicazioni:


Ingredienti


350 ml acqua
150 gr farina di ceci
1 pizzico di sale

Procedimento

Versate in una ciotola la farina di ceci e, continuando a mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi, unite l'acqua a filo. Una volta aggiunta tutta ed ottenuto un impasto liscio ed omogeneo, unite il sale e coprite la ciotola con un canovaccio pulito. Fatelo riposare per un quarto d'ora.

Adesso trasferite in una pentola e, su fiamma bassa, fate addensare continuando a mescolare per 15 minuti. Trasferite il composto rassodato in una teglia larga dai bordi bassi e lasciatelo raffreddare prima a temperatura ambiente, quindi in frigo. A questo punto tagliatela a piacere e fatela friggere in olio fino a completa doratura. Regolate di sale e pepe e servitela ben calda.


Photo | iStock

  • shares
  • Mail