Come sbucciare le castagne lesse: i consigli utili

Avete lessato delle castagne e vi pregustate già il momento in cui le assaporerete? Ecco i consigli utili per pelarle velocemente senza difficoltà

Come sbucciare le castagne lesse: i consigli utili

Sono in molti ad andare matti per le castagne e ad aspettare l'autunno per farne grosse scorpacciate. L'unica pecca - se così si può definire - di tali frutti, sta nel fatto che siano impegnative da sbucciare: tanto se siete privi di pazienza, poco se, invece, l'operazione non vi pesa.


Come sbucciare facilmente e velocemente le castagne lesse? Pelarle non è difficile, almeno non seguendo alcuni piccoli accorgimenti sia prima che durante che dopo la cottura. Le castagne lesse sono abbastanza delicate, maneggiatele con cura per evitare di romperle.


  • Per preparare le castagne bollite con la buccia, mettetele a mollo in acqua fredda almeno un paio di ore prima di farle cuocere.
  • Nel caso in cui durante tale lasso di tempo alcune di esse siano salite a galla, eliminatele: non sono sane.
  • Per le castagne bollite senza buccia - potete farle cuocere solo con la pellicina - il preventivo ammollo non è necessario.
  • Versate, all'interno della pentola contenente l'acqua nella quale lesserete i frutti, anche un cucchiaino di olio, che serve per ammorbidire ulteriormente la pellicina delle castagne.
  • Una volta cotte, scolate le castagne ma non eliminate tutta l'acqua, anzi, tenetele ancora parzialmente in ammollo, almeno durante la fase di raffreddamento e di pelatura. Così facendo la pellicina si manterrà morbida e sarà più facile eliminarla.
  • Sbucciare le castagne quando sono ancora calde assicura una minore fatica.


Con le castagne lesse sbucciate si può dare vita a tutta una serie di succulente preparazioni, sia dolci che salate.

Alcune ricette con castagne lesse:

Photo | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail