Tartufi al caramello e burro salato di Pierre Hermé, la ricetta

Per i golosi impenitenti ecco la ricetta dei tartufi al caramello e burro salato di Pierre Hermé.

Tartufi al caramello e burro salato di Pierre Hermé

Carnevale è l’ultima occasione, prima della Quaresima, si preparare dolcetti golosi e per calorici. Se avete già fatto il pieno di chiacchiere e castagnole, provate i nostri tartufi al caramello e burro salato di Pierre Hermé, una ricetta d’autore che arriva da uno dei migliori maitre chocolatier al mondo. I tartufi al caramello sono buonissimi e se imparate a farli a regola d’arte potranno diventare uno dei vostri cavalli di battaglia e una perfetta idea regalo per amici, partner e vicini di casa.

Ingredienti


    170 gr di cioccolato fondente al 70%
    90 gr di cioccolato al latte
    100 gr di zucchero
    20 gr di burro salato
    130 ml di panna fresca da montare
    cacao in polvere q.b.
    zucchero a velo q.b.

Preparazione


Mettete lo zucchero in un pentolino e fatelo sciogliere a fuoco dolce fino ad avere un caramello color nocciola. Nel frattempo in un altro pentolino mettete la panna e scaldatela fino a sfiorare l’ebollizione.

Quando il caramello sarà pronto, spegnete il fuoco e tagliate il burro a pezzi, adagiatelo sul bordo della pentola in modo che con il calore si sciolga e arrivi dolcemente nello zucchero, unite anche la panna bollente e mescolate. Riportate a bollore, sempre a fuoco bassissimo.

Tagliate il cioccolato fondente e il cioccolato al latte a pezzettini, mettetelo in una ciotola e poi versateci sopra il caramello con il burro e la panna, aspettate un paio di minuti e poi mescolate bene in modo da avere un composto cremoso e omogeneo.

Foderate una pirofila con la carta da forno e versate il composto al cioccolato. Fate riposare in frigorifero per almeno un paio di ore.

Tagliate il composto a quadretti e poi passate ogni quadrettino tra i palmi delle mani e formate delle palline, mettetele in un piatto e fate riposare in frigo ancora mezz’ora.

Fate rotolare i tartufini nel cacao amaro e poi di nuovo in frigo, per l’ultima volta, per 30 minuti.

Servite i tartufini… e cercate di non mangiarli tutti!

  • shares
  • +1
  • Mail