Come preparare la minestra Jota con la ricetta originale di Trieste

La minestra detta Jota è un piatto tipico friulano, più che altro tipicamente triestino, che in realtà si ristrova anche nella tradizione culinaria dei paesi dell'et, nella fattispecie nella cucina slovena; nasce come piatto contadino preparato con ingredienti semplici, molto probabilmente ricavato da prodotti d'avanzo, questa piatto unico abbina le verdure ai legumi ed arricchisce il tutto con la carne di maiale.

Sicuramente la ricchezza degli ingredienti fa di questo piatto una portata più adatta alle fredde serate invernali che alle miti giornate che caratterizzano la stagione in corso ma, per chi ha voglia di riscaldarsi e ritemprare la mente dopo una giornata di lavoro questo è proprio il piatto che più si addice a quest'esigenza; preparatelo secondo la ricetta tradizionale triestina e proverete il gusto unico di una pietanza la cui origine si perde nei secoli scorsi.

Ingredienti per 4 persone: 500 g di cavolo cappuccio, 4 spicchi d'aglio, 150 g di polpa di vitello, 100 g di pancetta affumicata, 25 g di burro, 2 foglie d'alloro, 1 cipolla, 2 cucchiai di farina 00, 4 patate, olio evo, aceto di vino, sale, pepe nero macinato.

Preparazione: tagliate il cavolo cappuccio e la cipolla in fettine sottili, poi mettetele ad appassire in una padella in cui avrete fatto sciogliere precedentemente il burro; lasciatele appassire ed unite un paio di cucchiaini d'aceto, poi lasciatele sfumare a fuoco lento. Pelate le patate e riducetele a dadini, poi fatele lessare insieme ai fagioli in abbondante acqua salata in cui avrete lasciato infondere le foglie d'alloro fino a che non saranno teneri, poi scolateli e metteteli da parte; rosolate la carne di vitello in una capiente padella con due cucchiai d'olio in cui avrete fatto dorare precedentemente gli spicchi d'aglio, per qualche minuto a fuoco vivace, poi salatela ed unite la farina amalgamando bene il tutto evitando che si formino grumi. Nella padella dove avete fatto appassire il cavolo aggiungete la pancetta ridotta a dadini e lasciatela insaporire per qualche minuto a fuoco dolce. In una pentola abbastanza grande da contenere tutti gli ingredienti mettete prima i fagioli e le patate, unite poi la carne di vitello ed infine il cavolo, le cipolle e la pancetta; lasciate cuocere fino ad ottenere una minestra densa e cremosa, poi servitela ben calda spolverizzando il tutto con il pepe nero appena macinato ed aggiustando di sale se necessario.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail