La ricetta della torta miascia

Come realizzare un dolce semplice della tradizione lombarda economico e perfetto per fare fuori gli avanzi di pane

La ricetta della torta miascia

Avete mai sentito parlare della torta miascia? La ricetta originale, tipica della zona del lago di Como, si prepara con ingredienti poveri, ma ci regala un dolce che reca in sé il sapore unico della "cucina di una volta", quella a base di ingredienti comuni ma capaci di riempire la pancia e non solo.

Si tratta di una torta a base di pane raffermo, frutta fresca e secca e poco altro, perfetta sia per la colazione che per la merenda, nonché ottimo rimedio per utilizzare gli avanzi di pane.

Esiste anche una variante che vuola la ricetta della torta miascia con farina di polenta e farina bianca, ma oggi vi proponiamo questa torta di pane da leccarsi i baffi tratta, tra l'altro, dalla trasmissione l'Italia a Morsi.


Ingredienti

50 g uvetta
2 uova
50 g di amaretti
500 ml di latte
250 g pane raffermo
2 pere
2 mele
75 g di zucchero
buccia grattugiata di un limone
un bicchierino di liquore di erbe e mandorle

Procedimento

Tagliate il pane raffermo a pezzi e trasferitelo in una ciotola. Copritelo con del latte e fatelo riposare per circa 2 ore, in modo che si ammorbidisca bene. Nel frattempo sbucciate le pere e le mele, tagliatele a cubetti e tenetele da parte.

Prendete i pinoli e fateli tostare in un pentolino antiaderente prestando attenzione a non farli bruciare. Trascorse le due ore, riprendete il pane e spappolatelo con una forchetta o con le mani. Unite le uova sbattute a parte in un piatto con una forchetta, lo zucchero, le mele e le pere a cubetti, i pinoli tostati, l'uvetta ed il liquore. Unite anche della scorza grattugiata di limone e trasferite quanto ottenuto all'interno di una teglia rivestita di carta forno.

Fate cuocere la torta in forno caldo a 190°C per 15 minuti, quindi abbassate la temperatura a 150° C e proseguite per altri 25 minuti.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail