Pisarei e fasò, la ricetta emiliana

Direttamente dalla tradizione emiliana, ecco come preparare un primo appagante e di grande gusto

Pisarei e fasò, la ricetta emiliana

Conoscete già la ricetta emiliana dei pisarei e fasò? Primo piatto appagante come pochi, è costituito da gnocchetti in sugo di fagioli.

Con o senza pomodoro, si tratta di una pietanza proveniente dalla tradizione molto semplice da realizzare in casa. Non chiedetevi dove mangiarli a Piacenza: i pisarei e fasò fatti in casa sono inarrivabili, specie se con fagioli freschi.

La storia del piatto fonda le proprie radici nella tradizione contadina: il segreto per farli bene sta nel modellare dei pisarei molto piccoli in modo che possano essere letteralmente sommersi dal condimento, ovvero un sugo corroborante di fagioli. Comfort foood da provare almeno una volta, si realizzano con una base di pane raffermo misto a farina. Una variante? I pisarei e fasò con salsiccia, ma non fateli senza fagioli, non otterreste il piatto originale.

Ingredienti



    500 gr di farina
    150 gr di pane secco grattugiato
    acqua

Per il sugo


    400 gr di fagioli secchi
    una cipolla
    una carota
    un pezzo di sedano
    250 gr di salsa di pomodoro
    una salsiccia lucanica
    un cucchiaio di lardo pesto
    olio d'oliva
    formaggio grana

Preparazione

Versate il pane secco grattugiato in una ciotola e unite dell'acqua calda. Mescolate bene ed impastate con la farina: dovrete ottenere un impasto sodo ma morbido.

Modellatelo, poco alla volta, ottenendo dapprima dei rotolini e poi dei tocchetti ai quali dare la forma di piccole palline. Schiacciatele appena con un dito. Spolveratele di farina e tenetele da parte.

Adesso dedicatevi al sugo: fate soffrigere in un tegame carota, cipolla e sedano tritati, quindi aggiungete la salsiccia sbriciolata ed unite, dopo avere fatto rosolare bene questa, i fagioli ammollati tutta la notte e scolati. Fate cuocere per un'ora su fiamma bassa. Adesso aggiungete anche la salsa di pomodoro e proseguite la cottura fino a quando la salsa si sarà ristretta. Prestate attenzione a non fare asciugare il sugo: aggiungete, se serve, poca acqua calda salata.

Adesso tornate ai pisarei, fateli cuocere in acqua bollente fino a quando salgono a galla, scolateli con cura e conditeli con abbondante sugo di fagioli amalgamandoli bene in una terrina.

Via | Piacenzaantica
Photo | via Pinterest

  • shares
  • Mail