Uovo di Pasqua salato dop: la ricetta di Valerio Braschi

La ricetta gourmet dell'uovo di Pasqua salato dop di Valerio Braschi, una reinterpretazione salata dell'uovo di cioccolato servito con carciofi, agnello, mozzarella di bufala e spugna al basilico.

Uovo di Pasqua salato dop, ricetta di Valerio Braschi

Il pranzo di Pasqua è un’ottima occasione per mettersi ai fornelli e preparare qualcosa di speciale, oggi vi consigliamo una ricetta davvero particolare: l’uovo di Pasqua salato dop di Valerio Braschi. Una reinterpretazione del classico uovo di cioccolato in chiave salata e accompagnato a tutti gli ingredienti tipici della Pasqua e cioè agnello, uova e carciofi. La ricetta dell’uovo di Pasqua salato dop non è troppo complessa, ma richiede molta attenzione e vari passaggi quindi bisogna organizzarsi per tempo e magari, fare una prova prima di proporlo ai propri ospiti. L’uovo di Pasqua salato dop di Valerio Braschi nasce dalla collaborazione con Wmf, un brand tedesco leader nella produzione di pentolame e accessori per la cucina.

Ingredienti


    200 gr di cioccolato fondente 80%
    250 gr di mozzarella di bufala campana dop
    300 ml di panna liquida
    500 gr di pomodori San Marzano dop
    200 gr di cosciotto d’agnello IGP a fette
    1 spicchio di aglio di Voghera dop
    20 gr di basilico genovese dop
    3 carciofi spinosi dop
    Uova 2 intere + 1 tuorlo
    90 gr di farina 0
    Timo fresco qb
    Sale qb
    Pepe qb

Preparazione

Spezzettate il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria, poi mettetelo in uno stampo per uova di Pasqua (due mezze uova) e fate riposare in freezer per un’ora.

Nel frattempo pulite i carciofi, togliete le foglie esterne e la barba centrale, tagliarli a fette e cuocerli in padella con olio extravergine di oliva per 10 minuti, aggiustate di sale e pepe e aggiungendo poca acqua quando serve. Frullate i carciofi e passateli in un colino.

Lavate i pomodori e frullateli, poi insaporite con sale e pepe. Scaldate una padella sul fuoco e aggiungete l’olio e uno spicchio di aglio in camicia, cuocete l’agnello a pezzettini e insaporite con sale e pepe. Cuocete per 5 minuti e poi aggiungete il timo e i pomodori frullati. Abbassate la fiamma e cuocete l’agnello per 30 minuti.

Lessate il basilico in acqua bollente per un minuto, poi preleva telo con una pinza e mettetelo in una boule con acqua e ghiaccio, quindi frullatelo con un po’ di olio extravergine di oliva. Setacciate il composto con un colino in modo da avere una crema liquida e in bel verde intenso.

Mettete le uova e il tuorlo in una ciotola e sbattete bene con una frusta a mano, unite la farina e il composto al basilico e mettete il composto nel sifone con una carica e poi fate riposare in frigorifero per un’ora. Riprendete il sifone, inserite un’altra carica e spumate all’interno di un bicchiere di cartone, riempiendolo per metà. Cuocete il composto nel forno a microonde alla massima potenza per 1 minuto. Fate raffreddare e poi estraete la spugna verde dal vostro bicchiere.

Frullate la mozzarella di bufala con la panna, setacciate il composto e ponetelo all’interno del sifone con una carica, quindi fate riposare in frigorifero per 20 minuti.

Estraete le due metà dell’uovo dagli stampi, scaldate il bordo e unitele in modo da formate il vostro uovo. Mettete l’uovo in freezer per altri 5 minuti.

A questo punto scaldate un coppapasta cilindrico e piccolo, e fate una cavità nell’uovo di cioccolato in modo da poterlo farcire. Fate un’altra carica al sifone e spumate dentro l’uovo la crema di mozzarella e panna.

Mettete nel piatto la crema di carciofi, al centro ponete l’uovo di cioccolato farcito con la spuma di mozzarella e intorno disponete la spugna di basilico spezzettata e l’agnello con il suo sughetto.

  • shares
  • Mail