Krapfen, la ricetta originale austriaca

Come preparare un classico della pasticceria austriaca: i krapfen fritti sono a prova di goloso

Krapfen, la ricetta originale austriaca

Krapfen, alzi la mano chi riuscirebbe a resistere! Con la ricetta originale austriaca che trovate di seguito otterrete gli inimitabili dolci lievitati e fritti tipici della pasticceria austroungarica.

I classici krapfen da bar professionali ed a lunga lievitazione, perfetti con una spolverata di zucchero semolato, metterebbero alla prova molti: impossibile non essere tentati dall'afferrarne uno, specie se appena cotto.

Se avete voglia di cimentarvi nell'impresa, tenete in conto che dovrete avere pazienza ed un pizzico di manualità. La ricetta originale dei krapfen si presta anche alla cottura al forno, per un risultato più leggero anche se non meno goloso. Provate la ricetta che trovate sotto per preparare dei perfetti krapfen con biga e strutto (da poter sostituire anche con il burro).

Ingredienti

250 gr di farina 00
250 gr di farina manitoba
80 gr di latte
25 gr di lievito di birra
60 gr di zucchero
1 baccello di vaniglia
80 gr di burro (o strutto)
4 uova
2 tuorli
scorza di limone
un pizzico di sale
olio di arachide qb

Procedimento

Iniziate dalla preparazione della biga: mescolate le due farine setacciate con il lievito di birra, lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia, il burro (o lo strutto) tre uova e due tuorli. Ottenuto un impasto omogeneo, aggiungete anche il latte a temperatura ambiente e l'altro uovo.

Impastate bene e a lungo su un piano di lavoro. Fate lievitare quanto ottenuto per circa 2 ore o fino a quando l'impasto avrà triplicato il suo volume.

Adesso prelevate piccole porzioni di impasto: dovrete ottenere delle palline di circa 30 gr ciascuna. Fatele lievitare ancora su una teglia infarinata, ben distanziate tra di loro, per circa 1 ora e mezza ancora.

Trascorso tale lasso di tempo, fate scaldare abbondante olio di arachidi in una pentola dalle pareti alte, quindi fate friggere fino a completa doratura. Scolateli su carta assorbente da cucina e passateli nello zucchero semolato o farciteli con crema o marmellata.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail