Il pesto di fave con la ricetta facile e veloce

La ricetta del pesto di fave, una salsa primaverile, deliziosa e genuina, perfetta per condire la pasta, ma anche bruschette e crostini.

pesto di fave

La primavera è una stagione di rinascita, la natura si risveglia e ci regala primizie, verdure e frutta buonissimi e carichi di sapore. Le fave fresche sono uno dei prodotti primaverili per eccellenza e si possono usare per creare tanti piatti deliziosi, oggi vi proponiamo un pesto di fave, una crema saporita e buona che si può usare per condire la pasta ma anche per accompagnare bruschette, tartine e crostini. Il pesto di fave, chiamato anche Marò, è una salsa tipica della tradizione ligure che si può preparare sia con i pinoli che con le mandorle.

Ingredienti


    150 gr di fave pulite
    60 ml di olio extravergine di oliva
    25 gr di pinoli o mandorle
    60 gr di parmigiano o pecorino
    1 pezzetto di aglio
    Sale
    Menta fresca (facoltativa)

Preparazione


Pulite le fave, sgranatele e sciacquatele sotto l’acqua corrente, poi fate asciugare. Mettete le fave nel mixer e aggiungete i pinoli o le mandorle e l’aglio pulito e privato dell’anima. Frullate e man mano aggiungete l’olio extravergine di oliva a filo.

Unite il pecorino (o il parmigiano) e un pizzico di sale e, se volete, anche qualche fogliolina di menta fresca. Frullate bene tutto e servite.

Il pesto di fave si può adattare ai propri gusti, potete ad esempio usare il pecorino per un sapore più intenso e deciso oppure il parmigiano se lo preferite più delicato. Potete anche diminuire la quantità di formaggio in modo da sentire di più le fave.

Anche se il pesto andrebbe fatto solo a crudo, a me piace prepararlo anche con le fave sbollentate che smorzano un po’ il sapore della fava cruda e le rendono più delicate.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail