Prepara il lievito madre con la ricetta casalinga

Scritto da: -

Il lievito naturale, chiamato anche lievito acido, pasta acida, lievito madre, pasta madre e crescente, è un impasto di farina e acqua capace di avviare la fermentazione. Ciò che lo contraddistingue dal lievito di birra è la presenza, tra i lieviti, di diverse specie di batteri del genere Lactobacillus. La fermentazione dei batteri premette agli impasti di crescere e gli dona una maggiore digeribilità e conservabilità.

Il lievito naturale è l'unico utilizzato nella preparazione di dolci di festività natalizie e pasquali come panettone, colomba pasquale e pandoro. Anche alcuni tipi di pane lo impiegano, per esempio il Pane di Altamura, quello di Lentini o il Pane Nero di Castelvetrano.

Ingredienti: farina 200 g, acqua 10 cl, 1 cucchiaio di olio, 1 cucchiaio di miele.

Per prima cosa bisogna impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Il panetto ottenuto va messo in un contenitore con coperchio e va lasciato riposare per due giorni interi a temperatura ambiente (22-25°). Dopo due giorni l'impasto dovrebbe essere raddoppiato di volume e avere un profumo acido non sgradevole. A questo è necessario punto rinfrescate l’impasto: ovvero aggiungere acqua tiepida e farina (circa la metà delle dosi iniziali) per poi mescolare bene e richiudere il contenitore. Lasciare riposare altri due giorni. Dopo questi due giorni l'impasto va rinfrescato ancora e lo stessa cosa va fatta ogni 5 giorni per un minimo di due settimane. A questo punto il vostro lievito sarà pronto e potrete rinfrescarlo quando ne avrete utilizzata buona parte per ritornare al volume originale.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.95 su 5.00 basato su 64 voti.