La ricetta dei tartufi al cioccolato con gli avanzi del pandoro

Se anche voi vi trovate con pezzetti e rimasugli dei vari dolci natalizi e non sapete cosa farne, l'arte del riciclo culinario può venirvi in soccorso, svuotandovi le credenze e riempiendo le calze della befana. Potete preparare dei tartufi per i quali vi darò una ricetta base alla quale aggiungere i vostri preziosi avanzi.

La ricetta base per i tartufi è semplice e prevede i seguenti ingredienti: 100 gr di panna fresca liquida, 100 gr di cioccolato fondente, 200 gr di cioccolato bianco e cacao amaro in polvere q.b. Sciogliete a bagnomaria i due cioccolati spezzettati e mescolate. Una volta sciolti e tolti dal bagno maria da qualche minuto unite la panna fresca. Girate bene con una spatola. Aggiungete dei pezzetti di pandoro precedentemente tagliato a cubetti e formate delle palline che poi passerete nel cacao amaro. Non più di una fetta di pandoro per queste grammature. Se vi riesce difficile lavorarlo, prendete un pezzetto di pandoro, fatene una pallina, tuffatelo nel cioccolato e poi fatelo rotolare nel cacao amaro.

Potreste anche utilizzare l'uvetta sultanina ammollata nel rum, o utilizzare un po' di frutta secca per farne della granella nella quale avvolgere le palline. Ancora potreste utilizzare il torrone avanzato per farne il cuore croccante dei vostri tartufi. Anche il panettone può diventare funzionale ai tartufi, utilizzandolo così o bagnandolo leggermente con un po' di liquore.

Ancora, se vi è avanzato del torrone di cioccolato, potete scioglierlo a bagnomaria e regolarne il sapore aggiungendo del cioccolato fondente o extra fondente, se vi piace più amaro. Incartati singolarmente, questi tartufi possono andare a riempire una calza della befana, non più anonima e commerciale, o presentati su un vassoietto, sono un ottimo dessert sfizioso da portare a casa di amici.

Foto | Alessia

  • shares
  • +1
  • Mail