Le trenette al pesto con la ricetta genovese originale


Le trenette al pesto sono un piatto ormai tra più classici e tradizionali
del bagaglio culinario italiano, anche se le origini, come ben sappiamo, nascono nella meravigliosa terra della Liguria. Caratteristiche di questa regione affacciata su un cristallino mare sono infatti le ricette a base di erbe aromatiche. Un uso antico e sapiente che affonda la sua storia nel Medioevo, ai tempi delle famose Repubbliche Marinare. In quel periodo infatti le spezie erano il punto forte del mercato dei veneziani, rivali proprio dei liguri.

A dispetto proprio dell'ostilità aperta nei confronti della città ai confini opposti della Penisola, i genovesi dell'alta società condivano e si sbizzarivano in cucina con le pregiate erbe, e famosi erano i loro fastosi banchetti. Il pesto alla genovese da allora è una delle bandiere del mondo della cucina tradizionale ligure. Vediamo dunque come si preparano le trenette al pesto con la ricetta genovese originale.



Gli ingredienti


  • 50 g di basilico
  • 25 g di pinoli
  • uno spicchio d'aglio
  • 80 g di Grana o Parmigiano grattugiato
  • 40 g di Pecorino grattugiato
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Il procedimento

Tritate l'aglio e il basilico e poi metteteli in un mortaio apposito, aggiungete un pizzico di sale e iniziate a pestare con il pestello di legno, aggiungete l'olio d'oliva e i pinoli e continuate a pestare tutti gli ingredienti. Mettete il pesto in una terrina e aggiungete i formaggi, il Parmigiano Reggiano o il grana grattugiato, il pecorino stagionato grattugiato, ancora un filo di olio evo, sale e pepe q.b.

Fate bollire l'acqua salata e poi buttate le trenette, scolatele al dente. Condite con il pesto a volontà e servite in tavola le trenette al pesto ben calde, guarnendo con alcune foglioline di basilico fresco.

Via | Accademia Barilla

  • shares
  • +1
  • Mail