Come fare l'idromele con la ricetta originale e analcolico

Miele
L’idromele dal greco"Hýdor" (acqua) e "Méli" (miele) è il più antico fermentato al mondo e si ottiene dalla fermentazione del miele mescolato all’acqua.

Questa bevanda, detta anche nettare degli Dei in quanto simbolo del simposio di queste divinità, ha rivestito molta importanza in diversi periodi storici diventando così la bevanda del Re nella mitologia, la bevanda che dà sapienza e poesia nella tradizione e, in molti Paesi Europei, la bevanda portatrice di felicità e fertilità da far bere per un mese alle giovani coppie di sposi.

Se volete sapere come fare l'idromele con la ricetta originale e analcolico dovrete procurarvi i seguenti ingredienti: 2 kg di miele (quello che preferite), 1/3 circa di un panetto di lievito, il succo di 1 limone, 3 l di acqua naturale.

Per la preparazione: fate sciogliere il miele in circa 2,5 litri di acqua calda, fate bollire e fate andare ancora per 15 minuti dall’ebollizione. Ora fate raffreddare il liquido ottenuto portandolo ad una temperatura ottimale di circa 25°.

Contemporaneamente prendete il lievito e fatelo sciogliere in poca acqua tiepida coprendo il tutto per circa 10/15 minuti. Aggiungete al composto di miele il lievito e il succo di limone, amalgamando il tutto energicamente.

Prendete una tanica da 5 litri e versateci la bevanda ottenuta, aggiungendo tanta acqua quanto basta a raggiungere il pieno riempimento della tanica stessa.

Ora la vostra bevanda di fatto sarà pronta, non vi resterà che farla riposare il tempo necessario per la fermentazione, ovvero circa tre mesi, nel corso dei quali buona cosa sarebbe travasare la bevanda in altri bottiglioni così da eliminare i depositi che si creano sul fondo.

Vi ricordo che utile sarebbe utilizzare delle garze da mettere nell’imbuto al momento del travaso per essere sicuri che i depositi vengano effettivamente eliminati.

Trascorso il tempo necessario imbottigliate il vostro idromele e lasciatelo riposare, preferibilmente in luogo asciutto, almeno per altri 30 gg prima di degustarlo.
Ottimo per accompagnare dolci di ogni tipo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail