L'agnello di pasta di mandorle per Pasqua con la ricetta pugliese

L’agnello di pasta di mandorle è un dolce che troviamo facilmente sulle tavole pasquali soprattutto della Puglia, e in particolare della zona del Salento, ma non solo. L'agnello è uno dei simboli religiosi più emblematici della Pasqua cristiana, quindi questo è un dolce fortemente radicato nei riti religiosi cattolici. Si dice che l'origine di questo dessert scavi nelle radici del tempo, e sia da attribuire alle suore di clausura del monastero benedettino di San Giovanni Evangelista a Lecce. Le suore iniziarono a prepararlo già alla fine dell’Ottocento. Un dolce di Pasqua quindi molto antico e tradizionale, molto suggestivo nell'effetto estetico e dal potere fortemente evocativo, che ci ricorda un po' a tutti le celebrazioni pasquali in famiglia del periodo infantile.

L'agnello di pasta di mandorle viene attualmente preparato nelle case delle più abili cuoche di Puglia e in tutte le pasticcerie, dove è richiestissimo, per il suo sapore unico e delizioso. La preparazione ha una difficoltà media, ma come tutte le torte e i dessert più tradizionali richiede una buona dose di pazienza nei vari passaggi. Scopriamo insieme come si prepara l'agnello di pasta di mandorle per Pasqua con la ricetta pugliese.

Gli ingredienti


  • 1 kg di mandorle pelate


  • 800 gr di zucchero
  • un vasetto di confettura di pere o marmellata di agrumi
  • faldacchiera
  • cioccolato fondente


  • canditi d'agrumi

La preparazione

Per prima cosa macinate bene le mandorle già pelate con lo zucchero. Mettetele poi in una pentola capiente, sfumate con un mezzo bicchiere di acqua tiepida e fate cuocere a fuoco bassissimo mescolando con forza con un cucchiaio di legno. Quando la pasta di mandorle si inizia a staccare dal fondo della pentola l'impasto è pronto e va tolto dai fornelli. Lasciate intiepidire e poi stendete l'impasto con un mattarello su una superficie piana, dividetelo in due parti uguali. Prendete lo stampo di gesso a forma di agnellino e rivestitelo con abbondante zucchero a velo. Plasmate la prima parte della pasta di mandorle nello stampo.

Farcite adesso con la marmellata di pere, pezzetti di cioccolato fondente e la faldacchiera pugliese (una ricetta salentina a base d'uovo che trovate qui). Ricoprite con l'altra parte di pasta di mandorla e capovolgete su vassoi in cartone usa e getta o cestini di legno, quindi decorate con zuccherini e confettini colorati. Per decorare l’agnello di Pasqua, potete anche usare la pasta di mandorle stemperata con albume d’uovo, e per dare l'effetto del manto del cucciolo, usate una sac à poche.

Via | Tipico di Puglia, In vacanza nel Salento

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail