Ricette dolci pasquali della tradizione umbra: la ciaramicola

Ricette dolci pasquali della tradizione umbra: la ciaramicola

La ciaramicola è il dolce pasquale di Perugia. Secondo la tradizione le ragazze “in età da marito” lo regalano (o almeno lo facevano) ai propri innamorati il giorno di Pasqua. È anche un dolce simbolico: il rigonfiamento centrale rappresenta la splendida Fontana Maggiore, i cinque angoli i rioni della Città Vecchia; il rosso dell'alchermes e il bianco della meringa i colori della città; i confettini mignon gialli, verdi e azzurri rappresentano, rispettivamente, il frumento maturo, i pascoli delle montagne e le acque del lago Trasimeno. C'è anche chi vi legge simboli religiosi della passione e resurrezione di Gesù.

Per fare la ciaramicola questi sono gli ingredienti: 450 gr di farina, 120 gr di burro, 200 gr di zucchero semolato, 2 uova, 30 gr di alchermes, un limone, 1 bustina di lievito. Per la meringa: 2 albumi, 50 gr di zucchero a velo. Infine 150 gr di confettini colorati (gialli, verdi e azzuri!) mignon.

Lavorate per qualche minuto la farina con le uova, il burro, lo zucchero, la buccia grattugiata del limone e il liquore. Aggiungete quindi il lievito e arrotolate la pasta sul tavolo leggermente infarinato, avendo cura di dividerla in due parti: con una parte formerete una ciambella che metterete in una tortiera imburrata, con l'altra parte formate due strisce e mettetela al centro della ciambella formando una croce. Infornate a 180 gradi per circa mezz'ora.

Mentre la ciambella cuoce, montate a neve ferma i due albumi con lo zucchero a velo; sfornate, quindi, il dolce, copritelo con le chiare d'uovo montate a neve (cercando di formare 5 corni con la meringa), cospargete con i confettini colorati e rimettete la ciaramicola nel forno, spento, per far asciugare la meringa.

Foto | Cantalamessa

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 170 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO