Degustazioni olio: Prima Pietra e Filo di Seta dei Tratturi Reali


Perché degustare solo birra e vino, mi son chiesta oggi? D'altronde, le nostre guide non stanno spaziando in tutti i campi dell'enogastronomia? Così, da oggi, parte anche la rubrichetta delle degustazioni di olio. Sperando vi faccia piacere. Partiamo oggi con gli oli dell’azienda Tratturi Reali di Rocco Caliandro nascono tra gli ulivi secolari tra Villa Castelli e Francavilla Fontana, in un parco di ben 7000 alberi che producono le due cultivar di Ogliarola Salentina e Cima di Nardò.

Filo di seta (campagna 2009/2010): color giallo-oro, naso delicato di frutto maturo con sentori di carciofo ed erba. In bocca ha una pasta morbida ed avvolgente, nettamente dolce, maturo ma senza stanchezza, con sensazioni mandorlate ed una leggerissima ed evanescente piccantezza finale. Olio delicato, più propenso a piatti dai sapori delicati, dove apporta la sua impronta gustativa senza coprire il resto.

Prima pietra (raccolta 2009/2010): color giallo intenso con riflessi verdolini, naso maturo, con sentori di foglia verde e pomodoro rosso maturo. In bocca è polposo, continua la sensazione di maturità, con un rapporto tra amaro e piccante equilibratissimo e non eccessivo. Le ultime note lo fanno propendere ad essere compagno di piatti che necessitano di una spalla robusta.

I sono produttori che vogliono sottoporre i loro prodotti per la degustazione su Gustoblog.it possono farlo scrivendo via mail. La degustazione sarà effettuata dalla sottoscritta Manila Benedetto secondo i metodi AIS-ONAV per il vino e distillati, Unionbirrai per la birra, AMEDOO per l'olio, Slow Food per altri prodotti, associazioni certificate di cui la sottoscritta è socia ed ha frequentato i corsi di degustatrice. Inoltre, per gli altri prodotti gastronomici si useranno le metodiche di degustazione secondo la scheda AIS (III livello) e i master Slow Food, e per dolci e cioccolato quella della scuola del cioccolato Perugina.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: