Le acciughe sott'olio, la ricetta e le indicazioni per evitare il botulino

Le conserve fatte in casa sono le più gustose, ecco come preparare le acciughe sott'olio unitamente ai consigli per evitare il botulino

Le acciughe sott'olio, la ricetta e le indicazioni per evitare il botulino

Oltre ad essere consumate fresche, apprezzabili in diverse preparazioni, le acciughe si prestano in maniera ideale ad essere conservate sia sotto sale che sott'olio. Preparare le conserve in casa regala grandi soddisfazioni, un prodotto genuino, preparato con materie prime scelte e di qualità. Allo stesso tempo però si devono fare i conti con le insidie che si celano dietro questo tipo di preparazioni, come ad esempio il botulino.

Per scongiurare il pericolo di botulino, al cui rischio potrebbero essere esposte le conserve casalinghe, bastano alcuni piccoli accorgimenti: in quanto alle materie prime utilizzarle freschissime, perfettamente lavate ed asciutte e prive di qualsiasi residuo di terra o polvere. Per quanto riguarda invece i contenitori sono da privilegiare dei barattoli di vetro perfettamente sterilizzati, a chiusura ermetica e da conservare in ambienti freschi ed asciutti. Ecco la ricetta per preparare le acciughe sott'olio.

Ingredienti


1 kg e 1/2 di acciughe freschissime
500 gr di sale
olio extra vergine di oliva
aceto
vino bianco

Preparazione


Pulire le acciughe eliminando le interiora e la testa senza eliminare la lisca. Man mano disporre i pesci puliti in un colapasta a colare. Adesso disporle nei barattoli di vetro alternandole a strati con abbondante sale e continuare fino al riempimento dei vasetti. Chiudere bene i barattoli avvitando accuratamente i tappi e fare riposare in luogo fresco per circa 2 mesi. Trascorso il tempo indicato sciacquare le alici con del vino e dell'aceto, non utilizzare acqua, ed eliminare la lisca. Disporre quindi nei barattoli di vetro e coprire con l'olio. Chiudere quindi i vasetti.

Foto | Gonzalo Malpartida

  • shares
  • Mail