I tagliolini al nero di seppia, ecco la ricetta siciliana

Piatto tipico della tradizione siciliana, i tagliolini al nero di seppia costituiscono una preparazione particolare ed accattivante. Ecco come prepararli

I tagliolini al nero di seppia, ecco la ricetta siciliana

Primo piatto decisamente particolare ma estremamente gustoso, i tagliolini al nero di seppia o pasta cu niru di sicci, rappresentano una preparazione tipica siciliana. Il nero di seppia, il cui utilizzo si deve probabilmente ai pescatori, i quali delle seppie non buttavano via niente, consumando quindi anche le sacche interne contenenti l'inchiostro, costituisce una piccola chicca di molti piatti tipici delle zone costiere.

I più diffidenti, di fronte una preparazione del genere, caratterizzata questo colore molto scuro, inusuale da trovare in un primo piatto, potrebbero mostare qualche remora, ma, superata la diffidenza iniziale scopriranno una pietanza unica nel suo genere. Ecco la ricetta siciliana, proveniente da quì, mentre se preferite un'alternativa provate il risotto.

Ingredienti

400 gr di tagliolini
400 gr di seppie
200 gr di pomodori pelati
4 cl di olio extravergine di oliva
2 spicchi d'aglio
1/2 bicchiere vino bianco
sale e pepe nero


Preparazione

Pulire le seppie e tagliarle a pezzi. Versare in una padella ampia l'olio e mettere a rosolare gli spicchi di aglio. Farli dorare e unire le seppie. Sfumare con il vino bianco e cuocere per 5 minuti. Aggiungere i pomodori pelati, regolare di sale e pepe e continuare la cottura per una decina di minuti. Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla al dente. Unire nella padella precedente il nero di seppia ottenuto svuotando le sacche, mescolare velocemente, unire la pasta scolata e dopo avere mantecato qualche istante servire subito.

Foto | Franco Pecchio

  • shares
  • Mail