La ricetta delle chouquettes alla parisienne per colazioni e merende

Uno dei più amati elementi della colazione nella capitale francese.

La colazione parigina è un'istituzione, lo sanno bene i locali e anche i tanti turisti, che si affollano in boulangerie e bistrot alla ricerca di quel pizzico di autenticità e dolcezza che rende la città ancora più affascinante, soprattutto quando i temporali di fine estate e il cielo d'un elegante grigio perla mettono addosso la voglia di prendersi un po' di tempo al mattino. Insomma per lasciarsi andare al piacere del petit déjeuner come lo intendono all'ombra della Tour Eiffel. Anche chi si trovasse e a chilometri e chilometri di distanza, può concedersi il lusso di una colazione come la si fa poco lontano dalla Senna, preparando tè e caffè bollenti, in belle tazze e lasciando andare il forno ai croccanti piaceri del pain au chocolat, che vi abbiamo già descritto in passato, ma anche delle chouquettes, delicati bigné di pasta choux guarniti con cristalli di zucchero. Una goduria da divorare con gli occhi, ed eventualmente guarnire, colmo della gourmandise con fili di topping al cioccolato o caramello. C'è chi arriva persino a farcirle di gelato (meglio se alla crema) per farne un dessert semplice e d'effetto. Oppure, tiepide e inserite in un sacchetto di carta oleata, sono un piacere da offrire per ovviare ai soliti croissant, o da lasciar scivolare nella cartella ci chi fra poco si appresterà ad un difficile ritorno sui banchi di scuola. Insomma un momento di piacere per tanti.

Ingredienti


60 g di burro
125 ml d'acqua
75 g di farina
1 cucchiaio di zucchero semolato
1 pizzico di sale
4/5 uova
40 g di granella di zucchero

Preparazione


Preriscaldare il forno a 220° e setacciare la farina. Mettere sul fuoco un pentolino con il burro, l'acqua, lo zucchero e il sale e portare il tutto a ebollizione. Ritirare rapidamente e incorporare, immediatamente ed in un sol colpo, tutta la farina. Mescolare energicamente con una spatola di legno per evitare la formazione di grumi. Rimettere sulla fiamma e lasciar asciugare la pasta fino a quando tende a staccarsi dai bordi della pentola. Versare in una ciotola e incorporare le tre uova una alla volta, avendo cura di passare a quella successiva solo quando la precedente sia ben assorbita. Otterrete una pasta ferma liscia e brillante e solo nel caso in cui sia davvero necessario aggiungere anche il quarto uovo, procedendo a piccole dosi. Ricoprire una placca di carta forno, mettere la pasta in una sac-à-poche e depositare delle piccole montagne lasciando parecchio spazio. Spennellare con l'uovo battuto, spolverare con la granella di zucchero e infornare per circa 15 minuti. Le chouquettes sono pronte quando presentano un aspetto dorato e delle piccole spaccature brunite. Allora non resta che divorarle, meglio ancora se calde, per non soccombere al profumo celestiale che emanano.

Foto by LittleDaan.

Via | legitimegourmandise.com

  • shares
  • Mail