Ecco la ricetta dell'insalata di riso con pesce per uno squisito piatto unico

Voglia di provare una gustosa variante dell'insalata di riso? Dedicata agli amanti del pesce ecco questo piatto ricco che profuma di mare

Trovo l'insalata di riso con pesce una preparazione insolita, almeno per quanto mi riguarda. In genere preparo quella classica, con i sottaceti, che tutti conosciamo. Credo tuttavia che una pietanza del genere possa costituire uno squisito piatto unico. D'altronde l'abbinamento tra il riso ed il pesce, particolarmente apprezzato nella cucina italiana, ricorda immediatamente la paella spagnola, piatto rappresentativo del paese.

L'insalata di riso con pesce costituisce una variante se vogliamo più raffinata. Fresca ed appagante reca in se i profumi del mare ed è per questo che diventa particolarmente adatta alla stagione estiva. Pensata per gli amanti del pesce, è l'ideale da servire in occasione di una cena con invitati o di un evento particolare. Questa versione dell'insalata di riso si prepara con i frutti di mare, con i calamari ed i gamberi, per un risultato sfizioso ed irresistibile. Ecco la ricetta.

Ingredienti


400 gr di riso
200 gr di gamberi
250 gr di cozze
1/2 kg di calamari
pomodorini ciliegino qb
prezzemolo fresco tritato
sale e pepe
olio extra vergine di oliva

Procedimento

Lessare i gamberi in acqua bollente salata, scolarli e tenerli da parte. Effettuare la stessa operazione con i calamari: una volta cotti farli raffreddare direttamente in acqua, quindi scolarli e ridurli a pezzi. Versare in una pentola abbondante acqua, portarla a bollore, unire il sale ed il riso e portare a cottura. Scolare il riso e passarlo sotto il getto dell'acqua corrente fredda. Versare in una padella poco olio e del prezzemolo, versare le cozze e farle aprire su fiamma vivace. Prelevarle dai loro gusci. Riunire nella ciotola con il riso i gamberetti, i calamari, le cozze con il loro liquido di cottura filtrato ed i pomodorini affettati. Condire con olio, sale e pepe, aggiungere il prezzemolo e mescolare bene. Conservare in frigo.

Foto | Chris RubberDragon

  • shares
  • Mail