I fagioli neri, dove comprarli e quali ricette provare

I fagioli neri sono ricchissimi di antociani, antiossidanti molto importanti nella prevenzione di varie malattie degenerative.

I fagioli neri, dove comprarli e quali ricette provare

I fagioli neri sono sempre più diffusi anche da noi, sebbene il colore non invogli i più ad assaggiarlo per una sorta di diffidenza. Il fagiolo nero è presente soprattutto nella tradizione culinaria delle Americhe: lo troviamo nella cucina creola dell’America centrale, in quella tex-mex del sud degli Stati Uniti d’America e in Brasile. Viene chiamato in vari modi: in spagnolo abbiamo frijol negro e habichuela negra in spagnolo, in portoghese suona feijão preto in portoghese, mentre in inglese diventa black turtle bean.

I fagioli neri si trovano senza dubbio nei negozi che vendono prodotti latinoamericani, ma ormai sono diffusissimi anche nei supermercati come anche nei negozi del mercato equo e solidale e in molte erboristerie come anche nei centri dedicati all’alimentazione vegetariana e vegana.

Il fagiolo nero è ricco di antociani (antiossidanti molto importanti nella prevenzione di varie malattie degenerative) e, rispetto ad altri tipi di fagioli, ha una consistenza più cremosa: è per questo motivo che spesso lo si cuoce a lungo per farlo disfare totalmente e creare una densa crema.

La ricetta dei frijoles refritos


I fagioli neri, dove comprarli e quali ricette provare

Lo si usa nei minestroni ai quali conferisce un colore molto scuro, ma anche in abbinamento con il mais (provatelo con la polenta) e con il formaggio fuso. Una delle ricette più comuni è quella dei frijoles refritos, vale a dire fagioli stracotti (e non fritti due volte!). Se volete provarla, ecco come procedere. Per quattro persone sono necessari: 200 g di fagioli neri, 1 cipolla rossa, 3 spicchi d’aglio, 1 cucchiaio da minestra di peperoncino chili in polvere, 1 mazzetto di coriandolo fresco, 1 cucchiaino di polvere di cumino, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

Fate ammollare i fagioli in abbondante acqua per dodici ore quindi metteteli nella pentola a pressione, non esagerando con l’acqua in modo che si crei una crema dalla giusta consistenza e piena di sostanze nutrienti (per le dosi fornite, va bene circa mezzo litro d’acqua). In pentola a pressione fate andare per mezz’ora (che in pentola normale vuol dire almeno un’ora). Mentre i fagioli neri cuociono, fate un battuto molto fine di aglio e cipolla e fatelo appassire in padella con olio; non appena la cipolla diventa trasparente aggiungete il chili e mescolate per bene. Versate in padella i fagioli che ormai saranno cotti, amalgamate con cura e riducete in purea con il frullatore a immersione; se necessario unite il liquido di cottura dei fagioli, tenendo presente che il risultato alla fine deve essere quello di una crema molto spessa, in cui il cucchiaio sta in piedi. Spolverate con il peperoncino e con il coriandolo fresco (se non avete il coriandolo fresco utilizzate il prezzemolo).

I frijoles refritos costituiscono un contorno molto nutriente e dal contenuto molto proteico (è un piatto consigliato soprattutto per i vegetariani). Questa densa crema di fagioli neri si può utilizzare anche per preparare degli snack e dei crostini.

Via | Roberta Ferraris, Verdura e frutta esotica
Foto | F Delventhalcookbookman17

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: