Ricette contro: riso allo zafferano per combattere l’insonnia


L’insonnia per molti è una brutta bestia e può presentarsi per mille motivi diversi: periodi di stress, sensibilità a cambiamenti climatici, apnee notturne… a volte certi problemi vanno avanti per anni a causa della difficoltà di fare diagnosi, ma qualche piccolo accorgimento alimentare può alleviare il fastidio di chi ne soffre. Sapevate, ad esempio, che il riso è un ottimo alleato del sonno? Quindi, chi fa fatica a dormire potrebbe eleggerlo come alimento principe a cena… indicati anche formaggi freschi e verdure crude, consigliato l’uso di tisane e la sostituzione del caffè (a qualunque ora del giorno) con l’orzo. No, invece, a cibi piccanti o in scatola, alla cioccolata, e bandita a cena pure la frutta, che apporterebbe un carico glicemico troppo elevato per un riposo che sia davvero buono e soprattutto senza interruzioni.

Cosa vi occorre per 4 persone: 320 g di riso carnaroli, 30 g di cipolle bianche tagliate a fettine sottili, 2 g di stimmi di zafferano, 10 cl di vino bianco secco, 50 cl di brodo di carne, `00 g di burro, 60 g di parmigiano grattugiato, sale q.b.

Come si prepara: tostate il riso con le cipolle e lo zafferano, poi aggiungete via via il vino e fatelo evaporare. Poco per volta versate anche il brodo di carne per portare a cottura, mescolate delicatamente e fate andare a fuoco lento per 16 minuti circa. Togliete dal fuoco, mantecate con il burro e il parmigiano sempre mescolando, aggiustate di sale e servite il riso ‘all’onda’.

Foto | Flickr

Insonnia: no agli alimenti in scatola
Insonnia: no al cioccolato
Insonnia: no alla frutta a cena
Insonnia: no ai cibi piccanti

Insonnia: si` ai formaggi freschi
Insonnia: si` alle tisane
Insonnia: si` alle verdure crude

  • shares
  • Mail