I latkes ovvero le frittelle di patate ebraiche

I latkes, ovvero le frittelle di patate ebraiche

Sono di una facilità imbarazzante ma di un gusto unico. L'unico inconveniente, se vogliamo, è la frittura, daltronde i latkes, ovvero le frittelle di patate di origine ebraica non potrebbero essere cotte diversamente, con buona pace sia della linea che dei componenti della famiglia che dovranno sorbirsi un profumino di olio per ore. Piccolo prezzo da pagare per queste frittelle che piacciono a tutti. La ricetta proviene da quì.

Ingredienti: 2 tazze di patate grattugiate (4 patate circa), 1/2 cipolla bianca tritata, 3 uova, 2 cucchiai di farina, 1 cucchiaino di sale, olio di arachidi per la frittura.

Procedimento: asciugare le patate dopo averle grattugiate. Versarle in una ciotola ed aggiungere la cipolla tritata, la farina e le uova. Mescolare bene e disporre il composto a cucchiaiate in una padella dal fondo spesso in cui avrete versato l'olio di arachidi. Premere leggermente il composto durante la cottura per fare in modo che le frittelle si compattino. Fare dorare da entrambi i lati e scolare su carta assorbente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail