La ricetta dei funghi fritti, ecco quali scegliere

I funghi fritti possono essere molto versatili in cucina: oltre ad essere molto facili da preparare, possono essere utilizzati come gustoso condimento, ma anche come aperitivo e antipasto per mille occasioni. Ecco come si preparano e quali funghi scegliere.

funghi fritti

I funghi fritti sono una golosità alla quale spesso è difficile dire di no, anche perché la pastella con la quale vengono impanati e poi fritti è davvero molto gustosa. Fate molta attenzione, però: bisogna conoscere bene i funghi per poterli mangiare in tutta serenità, altrimenti è bene affidarsi ad un rivenditore di fiducia.

Per poter realizzare i funghi fritti si possono usare dei classici che vanno sempre bene con tutti i piatti: molto consigliati i funghi porcini e gli champignon, che sono anche estremamente facili da trovare in vendita in tutti i negozi di frutta e verdura, mentre ogni tradizione locale ha poi le sue varianti.

Ecco come si possono preparare i funghi fritti.

Ingredienti per i funghi fritti


    500 grammi di funghi freschi porcini o champignon
    200 grammi di pane grattugiato
    2 uova
    60 grammi di farina
    15 cl di latte
    1 pizzico di sale

Preparazione dei funghi fritti

Pulite con molta cura i funghi, togliendo impurità e terriccio. Passate poi un panno umido sulle cappelle.

Preparate la pastella per impanare e friggere i funghi: sbattete le uova con il sale e aggiungete la farina. Usate il latte per amalgamare il composto, sbattendo con la frusta. Mescolate bene e fate riposare per mezz'ora.

Tagliate i funghi a pezzi e immergeteli nella pastella, passandoli poi nel pangrattato.

Scaldate in una pentola l'olio, portatelo a temperatura e friggete immediatamente i funghi. Quando sono dorati e croccanti, toglieteli dall'olio e scolateli su un piatto con carta assorbente.

Salate e servite.

Foto | da Flickr di maya83

Via | AccademiaBarilla

  • shares
  • Mail