Quando la biodinamica è un valore aggiunto

vini austriaci biodinamici
Per chi di voi non conoscesse l'azienda austriaca Nikolaihof mi permetto di scriverne una breve presentazione ed invitarvi a colmare questa lacuna il prima possibile. Esempio da seguire per chi guarda alla biodinamica in modo diffidente e da chi con la biodinamica giustifica una serie di odori sgradevoli.

Si tratta di un'azienda certificata demeter e che utilizza al posto di diserbanti, pesticidi, fertilizzanti chimici, l'omeopatia. La natura che aiuta la natura, come la biodinamica insegna. Questa cantina è la più antica che si possa trovare in Austria, risale infatti circa a 2000 anni fa. Sicuramente non sono vini tra i più economici, ma sono veramente fatti bene, tutti, invecchiano benissimo e trasmettono una vivacità della materia.

Vini freschi, puliti, vitali, profumati e minerali, caratteristiche generiche riscontrabili in tutta la produzione. Impressionante il Grüner Vetliner Vinothek del 1993. L'azienda si trova a Mautern. Questa è la classica azienda che come si pesca si prende bene, dai prodotti base a quelli di gamma superiore. Fortunatamente li ho potuti assaggiare al Vivit del Vinitaly.

Foto | Alessia

  • shares
  • Mail