#Blogfest2013, gli eventi dedicati al gusto, alla cucina e al mondo dei food blogger

Al via la Blogfest 2013, la grande festa della rete e dei blogger che in questa nuova edizione si tiene nel weekend del 20-21 e 22 settembre 2013 nella splendida città romagnola di Rimini. Tantissimi gli appuntamenti dedicati al gusto, che seguiremo per voi!

a:2:{s:5:"pages";a:8:{i:1;s:0:"";i:2;s:43:"Social network e Food, quali e come usarli?";i:3;s:24:"L'editoria Food e il web";i:4;s:24:"Professione: Foodblogger";i:5;s:46:"L'internazionalizzazione della cucina italiana";i:6;s:33:"Workshop: Mobile Food Photography";i:7;s:22:"Nuovi modelli di spesa";i:8;s:26:"Le intolleranze alimentari";}s:7:"content";a:8:{i:1;s:1898:"

#Blogfest2013: Nuovi modelli di spesa

Dal 20 al 22 settembre 2013 la città di Rimini sarà interessata da una vera e propria invasione pacifica di blogger, tutti impegnati a seguire eventi, conferenze, incontri, dibattiti e premiazioni della BlogFest. Numerosi, poi, gli interventi e gli appuntamenti che riguardano proprio il mondo del gusto.

Quest'anno, infatti, oltre ai tradizionali Macchianera Italian Awards 2013, che premiano i migliori blog e blogger del panorama nostrana, e i Tweet Awards, che invece premiano i personaggi di Twitter più influenti e seguiti, si terranno anche i Macchianera Food Awards 2013, dedicati proprio ai blog di ricette e cucina. E Gustoblog è tra i nominati di questa edizione.

Oltre ai premi sono davvero tantissimi gli appuntamenti da seguire e noi, ovviamente, vi racconteremo tutte le novità del settore food, per scoprire potenzialità dei blog di cucina in rete e per seguire Show Cooking con grandi nomi del panorama internazionale.

Seguiteci in questi giorni di BlogFest 2013! Cliccate sui pulsanti qui sotto per scorrere tutti gli eventi.

";i:2;s:3479:"

Social network, quali e come usarli?


#Blogfest2013: Social network, quali e come usarli?

#Blogfest2013: Social network, quali e come usarli?
#Blogfest2013: Social network, quali e come usarli?
#Blogfest2013: Social network, quali e come usarli?
#Blogfest2013: Social network, quali e come usarli?

I food blog e i social network, tutti gli sviluppi, con gli interventi di Mariella Merlino (social manager Giallozafferano), Elena Casalini (Responsabile PR Evernote ed Evernote Food Italia), Davide Oltolini (critico enogastronomico), Roberta Romagnoli (community manager Igers Forlì-Cesena), Azzurra Tacente (co-founder Pinterestitaly), modera Orazio Spoto (segretario Instagramers italia).

Roberta interviene subito parlando delle potenzialità di Instagram, soprattutto nel settore food. Molto utile in caso di eventi anche per quello che riguarda gli incontri e i contesto dei vari gruppi che si raggruppano su questo strumento.

Si parla anche di Evernote, un social potenzialmente molto interessante per quello che riguada il settore del food e non solo, per foto, commenti e critiche che possono leggere tutti. Anche Pinterest ha molte potenzialità ma più emozionati, per le foto e la possibilità di tenere le foto nelle proprie board.

Twitter ci permette di personalizzare le nostre notizie, condividendo,e potenzialmente con tutti: le parole qui però sono più importanti delle immagini. Ottime le interazioni con gli altri utenti durante i programmi televisivi dedicati al food, come se fosse un grande divano collettivo.

Facebook invece premiano le foto e i video, che possono diventare un vero e proprio tormentone.

";i:3;s:3224:"

L'editoria Food e il web


#Blogfest2013: L�editoria Food e il web

#Blogfest2013: L�editoria Food e il web
#Blogfest2013: L�editoria Food e il web
#Blogfest2013: L�editoria Food e il web
#Blogfest2013: L�editoria Food e il web

I giornali di cucina sul web, opportunità e possibilità, con Manuela Florio (Responsabile LeiFoodie), Francesca Martinengo (giornalista food e tendenze, autrice del libro ""Fornelli in Rete""), Carla Icardi (Direttore Italian Gourmet), Daniela Cerrato (Digital Manager Femminili & Mass Market Mondadori), Mario Romanelli (fondatore Amplr), modera Barbara Sgarzi (giornalista e blogger).

Il mondo del food ha in qualche modo sostituito sul web la moda del settore fashion. Il settore è in crescita e si rivolge, come sottolineato da Manuela Florio, i 60enni e i 30enni. Molto importante la creazione di community, molto importante in un ambito come la cucina.

Community sulle quali punta anche Mondadori, sia online sia nelle versioni cartacee, come suggerito da Daniela Cerrato. Molto importante seguire i lettori nelle loro esigenze, parlando loro con il linguaggio del web e sfruttando tutti gli strumenti, per poter arrivare al target sempre e comunque.

Carla Icardi, invece, sottolinea la differenza tra semplici amanti della cucina e gourmant, che cercano qualcosa di più. La rete necessita proprio di canali maggiormente di qualità.

";i:4;s:3274:"

Professione: Foodblogger


#Blogfest2013: Professione: Foodblogger

#Blogfest2013: Professione: Foodblogger
#Blogfest2013: Professione: Foodblogger
#Blogfest2013: Professione: Foodblogger
#Blogfest2013: Professione: Foodblogger

Guadagnare con i food blog, sì o no? Intervengono Francesca D'Agnano (foodblogger Singerfood), Francesca Gonzales (foodblog Spadelliamo insieme, co-conduttrice ""The Cooking"", Real Time), Claudio Rascio (Social Media & Community Specialist Ketchum Italy), Sara Roletto (Resp. Marketing Lenti), Cristina Scateni (food writer Dissapore e Digital Strategist di Eidos), Petra Schrott (Direttore Marketing di Sodastream Italia), Paola Sucato (blogger), modera Mariachiara Montera (Food Strategist, blog The Chef is on the Table).

La domanda è quella che si fanno tutti: guadagnare con un food blog non é facile. Tutto nasce da una passione che si può trasformare in qualcosa di più con idee e creatività. Prima di tutto bisogna puntare molto sui social network, utilizzandoli in prima persona per poter ampliare il bacino di utenza e sfruttare tutti gli strumenti che il web propone, primo tra tutti Instagram. Poi bisogna cercare di creare eventi per potersi mettere in evidenza, esponendosi in prima persona, alleandosi magari con altri blogger di settori diversi, come le cene social che uniscono hi tech e food. È un mondo in continua crescita, da sviluppare con passione e con tutti gli strumenti che la rete mette a disposizione.

";i:5;s:3650:"

L'internazionalizzazione della cucina italiana


#Blogfest2013: L�internazionalizzazione della cucina italiana

#Blogfest2013: L�internazionalizzazione della cucina italiana
#Blogfest2013: L�internazionalizzazione della cucina italiana
#Blogfest2013: L�internazionalizzazione della cucina italiana
#Blogfest2013: L�internazionalizzazione della cucina italiana

La cucina italiana deve parlare inglese? Intervengono Guido Tommasi (Editore), Margot Schachter (editor) Chiara Francioli (blogger), modera Giulia Scarpaleggia (food writer e foodblogger, Juls' Kitchen). Si parla di due aspetti: l'influenza dei blog e dei cuochi stranieri e di come la cucina italiana riesce ad uscire dai nostri confini anche attraverso i blog di cucina del nostro paese.

Guido Tommasi, editore dell'omonima casa editrice, sottolinea che la cucina italiana non deve parlare inglese, siamo noi che seguiamo le scie dei grandi successi stranieri, anche in letteratura. Quando esportiamo la nostra cucina spesso ci sono troppi errori di traduzione, troppe incertezze e imprecisioni e lo stesso avviene al contrario quando non riusciamo a importare le tradizioni culinarie.

L'editor Margot Schachter interviene sostenendo che una traduzione ottima a livello linguistico e tecnico non si trova in Italia, mentre in altri campi ci sono figure specializzate in questo senso. Molto difficile anche la traduzione per le unità di misura sia in un senso o nell'altro. Pessima l'abitudine di tradurre con Google Translate per avere il blog bilingue.

Infine, Chiara Francioli parla della sua esperienza londinese, di come viene percepita la cucina italiana all'estero, sottolineando come noi siamo spesso troppo esterofili e non valutiamo troppo la nostra tradizione, non solo dal punta di vista del design.

";i:6;s:3609:"

Workshop: Mobile Food Photography


#Blogfest2013: Workshop: Mobile Food Photography

#Blogfest2013: Workshop: Mobile Food Photography
#Blogfest2013: Workshop: Mobile Food Photography
#Blogfest2013: Workshop: Mobile Food Photography
#Blogfest2013: Workshop: Mobile Food Photography
#Blogfest2013: Workshop: Mobile Food Photography

Il food photographer Alessandro Romiti che ci racconta come si può fotografare il cibo con smartphone e tablet. Interessantissimo intervento del fotografo milanese, che ci dà ottimi consigli su come fotografare i nostri piatti, utilizzando il nuovo Nokia Lumia. Alessandro ci svela tutte le potenzialità di questo smartphone che può essere un'ottima e valida alternativa al classico iPhone. Il fotografo dà anche dimostrazione di come fotografare il cibo, peccato per la luce un po' troppo intensa, ma si sa, in Romagna c'è sempre il sole!!!!!

Il Nokia Lumia é perfetto soprattutto perché permette di realizzare due file foto, uno più piccolo per poterlo condividere immediatamente sui social, un altro più grande per poter lavorare con le immagini. I formati file sono sempre jpg, mentre é importante avere un'ottima luce, oltre che un impiattamento degno di foto: e gli scatti di Alessandro Romiti ne sono una dimostrazione eccellente!!!!

";i:7;s:2754:"

Nuovi modelli di spesa


aggiornamento a cura di Valentina Colazzo

#Blogfest2013: Nuovi modelli di spesa

Cosa è un GAS? Come fare al meglio la spesa online? Questi e altri quesiti sono il tema del panel "Nuovi modelli di spesa" che apre la Food BlogFest presso l'i-Suite Hotel.
I relatori Francesca Folda (Direttore Focus), Martin Siller (coordinatore Bioexpress), Mario La Viola (Direttore Marketing Operativo Pam Panorama), Fausto Marino (Mulino Marino), Tom Dean (fondatore PortaNatura), Lorenzo Quarello (fondatore Goodmakers.it) si interrogano sulla conspevolezza e responsabilità in merito alle scelte che operiamo semplicemente facendo la spesa, con la moderazione di Sonia Piscicelli (Il Pasto Nudo).

#Blogfest2013: Nuovi modelli di spesa
#Blogfest2013: Nuovi modelli di spesa
#Blogfest2013: Nuovi modelli di spesa
#Blogfest2013: Nuovi modelli di spesa
";i:8;s:4494:"

Le intolleranze alimentari


aggiornamento a cura di Valentina Colazzo

#Blogfest2013: Le intolleranze alimentari

Il secondo panel di oggi del FoodCamp è dedicato a capire come le allergie influiscono sul nostro argomento, occupandosi anche della sensibilità al glutine. A discuterne troviamo Letizia Saturni (specialista in scienze dell'alimentazione, blogger e autrice del libro "Celiachia e dieta mediterranea senza glutine"), Marina Braga (Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica e autrice dei libri “Cucina ragionata per gli allergici agli alimenti” e “In cucina con gli allergici al nichel”), Sara Roletto (Resp. Marketing Lenti), Cristian Ciacci (gelataio, specializzato in pasticceria salutistica e gluten free).

Dopo un excursus per spiegare cosa vuol dire essere allergici, e quali sono i test da fare per capire se si è predisposti alla celiachia, la specialista in Allergologia e Immunologia Clinica Marina Braga ha toccato anche le allergie da lievito, spiegando a cosa serve questo componente dei cibi e come la sua assunzione esagerata possa portare a una infiammazione del nostro tratto intestinale. Ma ci sono anche le intolleranze: purtroppo negli intolleranti ci sono sintomi molto diversi tra di loro per riuscire a ricollegare una diagnosi precisa, così come i test diagnostici possono essere fallaci. Solo una dieta con reintroduzione dei singoli alimenti può empiricamente dare una diagnosi migliore.

Letizia Saturni invece ci parla del glutine: è possibile fare una dieta senza glutine? Sono stati scoperti nuovi cereali, come la quinoa e l'amaranto, che permettono non solo di dare una risposta a chi ha esigenze di celiachia, ma dato il luogo in cui vengono coltivati (paesi con economie in difficoltà), diventa anche una scelta ecologica.

Christian Ciacci ci spiega invece cosa è il Gelato Amico, ovvero il gelato adatto a chi è intollerante al glutine: dal gusto al mirtillo, ora la scelta è molto più varia, attenti alle esigenze di chi è celiaco.

Infine Sara Roletto, responsabile Marketing Lenti, ci espone tutta la gamma dei prodotti del suo salumificio, tutti senza glutine e a basso contenuto di sale. Fare dei prodotti che si adattino alle esigenze alimentari dei propri consumatori è uno dei punti cardine dell'azienda, che si preoccupa anche di creare dei prodotti non solo salutar, ma anche buoni.

#Blogfest2013: Le intolleranze alimentari
#Blogfest2013: Le intolleranze alimentari
#Blogfest2013: Le intolleranze alimentari
#Blogfest2013: Le intolleranze alimentari";}}

  • shares
  • Mail