L’orata al cartoccio con patate e pomodorini: ecco la ricetta gustosa

Un secondo raffinato e semplice che risolverà molte delle vostre cene

La cottura in forno, specie quella al cartoccio, è uno dei modi di gustare il pesce che preferisco, perché mantiene intatto il sapore del mare e non lo copre con l’aggiunta di troppi ingredienti. Tuttavia, oggi, nella stagnola aggiungiamo i pomodorini e le patate per rendere la nostra orata al cartoccio un piatto unico, completo di contorno, da servire in famiglia, ma anche agli amici quando vi ritrovate tutti insieme per una cena.

Ingredienti


  • 1 orata da 1 kg
  • 1 grappolo di pomodorini maturi
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 mazzetto di maggiorana

  • 2 cucchiai di vino bianco
  • 4 cucchiai d’olio
  • 2-3 patate
  • sale q.b.
  • Procedimento


    Preparate o fatevi preparare dal pescivendolo l’orata pronta per il forno. Nel frattempo sbollentate i pomodori e privateli dei semi e delle bucce, fate eliminare l’acqua di vegetazione e riduceteli a pezzetti. Sbucciate e affettate l’aglio e lavate la maggiorana; sbollentate, sbucciate e tagliate a pezzetti le patate. Sistemate sulla placca del forno un bel foglio di carta stagnola e sopra mettete l’orata. Spennellatela con l’olio, poi inserite nella cavità addominale l’aglio, la maggiorana, il sale e la metà dei pomodorini. Distribuitevi sopra il resto del pomodorini e, accanto, le patate, bagnate tutto con il vino e chiudete il cartoccio. Infornate a 180° per 40-50 minuti, quindi servite il pesce nel cartoccio che aprirete solo una volta in tavola.

    Foto | Sifalcia

    • shares
    • Mail