Come fare l’orata al sale in padella con i consigli di Gustoblog

Una variante della più famosa orata al sale in forno, ma altrettanto squisita e semplice da realizzare

La difficoltà di questa ricetta non sta tanto nella sua esecuzione, quanto nel reperimento della padella adeguata: sufficientemente larga e poco profonda per una cottura perfetta del pesce. È una variante della più comune orata al sale che si cuoce in forno, ma il trucco per un’ottima riuscita, con il sale che aderisce per bene alla pelle del pesce dandole sapore e viene via facilmente quando lo servite a tavola, è questo: dopo aver ricoperto i filetti di sale, bagnatevi leggermente le punte delle dita e spruzzate qualche goccia d’acqua qua e là, questo farà sì che il sale resti fermo durante la cottura.

Ingredienti


  • 2 filetti di orata del peso di circa 1 kg
  • 2-3 ciuffi di prezzemolo
  • ½ limone biologico
  • 1 rametto di timo
  • 1 kg di sale grosso
  • Procedimento


    Mettete metà del sale sul fondo della padella che dovrà esserne completamente ricoperta. Adagiatevi i filetti di orata irrorati dal succo di limone e coperti con il timo e il prezzemolo tritato insieme. Ricoprite con il resto del sale e cuocete a fuoco bassissimo per circa una ventina di minuti o comunque fino a che il sale non abbia formato una crosta come se l’aveste cotta in forno. Eventualmente coprite durante la cottura.

    Foto | JaulaDeArdilla

    • shares
    • Mail