Ricette light: tartare di pesce ed albicocche

tartare pesce e frutta
La tartare è uno dei piatti più leggeri che esistono: è a base di pesce o carne a crudo, tagliata e sminuzzata in maniera grossolana (a cubetti o a dadini) e servita con dell'olio a crudo e limone, in genere. Alla tartare è possibile abbinarci delle verdure, fresche o cotte o, come in questo caso, della frutta, in particolare le albicocche, che andranno a far parte proprio del piatto. Al posto del limone, noi useremo la salsa di soia ed il succo di lime per la nostra emulsione di condimento.

Gli ingredienti per quattro persone sono: mezzo chilogrammo di filetto di branzino fresco, mezzo chilogrammo di albicocche, tre lime, due cucchiai di salsa di soia, 100 grammi di misticanza, quattro cucchiai di olio extravergine d'oliva.

Come prima cosa, tagliate il branzino a cubetti e poi fate la stessa cosa anche con le albicocche, dopo averle sbucciate e private del nocciolo. Riunite entrambi in un piatto e irrorate con i cucchiai d'olio evo, col succo dei tre lime e con la salsa di soia. A questo punto, coprite con della carta stagnola e lasciate riposare in frigorifero per almeno quindici minuti. Dopo, condite la misticanza con metà dell'emulsione di olio e lime che avrete tenuto dal piatto e servite la tartare alternando l'insalata con i cubetti di branzino ed albicocche e condendo anch'essi con l'emulsione. A piacere potete anche aggiungere una macinata di pepe nero. Se volete ottenere un gusto più deciso e forte, potete aggiungere all'emulsione anche un trito di erba cipollina, sminuzzata finemente, oppure utilizzare un pesce "meno anonimo", come il salmone o il tonno rosso, o ancora il pesce spada.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail