Il petto d’anatra al miele con la ricetta tradizionale

Secondo piatto particolare e raffinato, il petto d’anatra al miele si presta ad essere servito in occasioni importanti; stupite i vostri ospiti

Il petto d’anatra al miele con la ricetta tradizionale

Secondo raffinato, il petto d'anatra al miele rappresenta una pietanza ricercata, adatta ad essere servita in occasione di ricorrenze particolari o di una cena formale. Nonostante la preparazione abbastanza semplice, il petto d'anatra al miele si rivela essere un piatto perfetto per stupire gli ospiti una volta portato in tavola.

Come avrete modo di vedere a breve, la preparazione del petto d'anatra al miele non richiede particolari abilità. Non è detto infatti che dietro piatti all'apparenza elaborati si celi sempre un procedimento laborioso, e questo secondo ne è la prova. Se amate questo genere di carne vi consiglio di provare l'anatra all'arancia e l'anatra al vino rosso.

Ingredienti

800 gr di petto d'anatra
100 g di miele
2 cucchiaia di aceto balsamico
100 ml di fondo bruno
sale e pepe
farina 00 qb
olio extravergine di oliva

Preparazione

Tagliare il petto di anatra in 4 o 5 fette, quindi incidere la parte del grasso con un coltello. Salare e pepare le fette. Versare in una padella dell'olio ed una volta caldo unire i petti d'anatra rosolandoli per 8 minuti circa quindi girarli e proseguire la cottura per un paio di minuti dal'altro lato. Prelevare la carne e tenerla al caldo quindi versare nella stessa padella il miele ed il fondo bruno. Una volta ottenuto un composto fluido unire l'aceto. Alzare la fiamma per farlo evaporare quindi unire i petti di anatra e farli insaporire bene completando la cottura. Servire ben caldi.

Foto | stu_spivack

  • shares
  • Mail