Le frittelle di farina di castagne dolci o salate con la ricetta emiliana

Dolci o salate, le frittelle con farina di castagne risultano irresistibili e adatte al periodo. Ecco come prepararle seguendo la ricetta emiliana

Le frittelle di farina di castagne dolci o salate con la ricetta emiliana

Le frittelle di farina di castagne, o tamplun, rappresentano una preparazione tipica dell'Emilia, in particolare della provincia di Ferrara e di quella di Rovigo. La differenza tra le due sta nel fatto che nel primo caso l'impasto sia piuttosto semplice prevedendo solo farina di castagne e acqua o latte, dando vita a delle frittelle povere, salate. Nel secondo invece la ricetta è molto più ricca in quanto prevede l'aggiunta di diversi ingredienti golosi come l'uvetta ed i fichi secchi che rende queste frittelle dolci particolarmente apprezzate dai più golosi.

Nate come cibo povero, le frittelle di farina di castagne venivano anticamente vendute dai venditori ambulanti o presso piccole botteghe di strada rappresentando un esempio di quello che oggi definiremmo street food. Ecco la ricetta emiliana proveniente da quì. nel caso in cui vogliate preparare la versione salata vi basterà unire alla farina di castagne tanta acqua (o latte) quanto basta per ottenere un composto omogeneo e, dopo un riposo di circa 30 minuti, friggerlo a cucchiaiate in olio profondo caldo.


Ingredienti


500 gr farina di castagne setacciata
2 uova
uvetta e fichi secchi
2 bicchieri di latte
3 cucchiai di zucchero
1/2 bicchiere di sambuca
scorza grattugiata di 1/2 limone
1 pizzico di lievito per dolci
acqua o latte qb

Procedimento

Mettere l'uvetta a rinvenire in acqua tiepida. Nel frattempo versare la farina setacciata in una ciotola, unire il lievito ed aggiungere lo zucchero. Poi unire le uova, la sambuca, il latte a filo mescolando con una frusta. Quindi aggiungere l'uvetta strizzata insieme ai fichi secchi a pezzi e la scorza di limone. Amalgamare bene fino ad ottenere una consistenza morbida. Adesso versare abbondante olio in una pentola dai bordi alti. Una volta ben caldo introdurre l'impasto a cucchiaiate e friggerlo fino a quando le frittelle sono ben cotte. Scolarle su carta assorbente e cospargerle con abbondante zucchero a velo.

Foto | cookbookman17

  • shares
  • Mail