Ecco la ricetta della crostata di funghi e patate al forno

Ecco una torta salata gustosa adatta da preparare in questo periodo: la crostata di funghi e patate al forno, con una base di pasta frolla salata

Ecco la ricetta della crostata di funghi e patate al forno

Tra i miei contorni autunnali preferiti ci sono i funghi con le patate. Li trovo ottimi insieme e costituiscono l'accompagnamento perfetto per tutta una serie di secondi piatti, sia di carne che di pesce. Inutile dire quindi come mi sia lanciata subito nella preparazione di questa pietanza che li vede protagonisti del suo ripieno: la crostata di funghi e patate al forno.

Nonostante sia solita utilizzare per le torte salate una base di pasta sfoglia, in questo caso ho preferito la pasta frolla salata, ricca e friabile, ha avuto grande successo in famiglia. La pasta frolla salata, oltre a poter essere preparata in casa facilmente, può essere acquistata già pronta nel banco frigo dei supermercati. Ecco la ricetta della crostata di funghi e patate al forno, perfetta sia come secondo per una cena rustica che come antipasto ricco, tagliata a quadrotti.


Ingredienti

1 rotolo di pasta frolla salata
4 patate medie
400 g di funghi porcini
prezzemolo tritato
1 spicchio di aglio
100 gr di galbanino
2 uova
2 cucchiai di parmigiano reggiano
sale e pepe qb
1 tuorlo per spennellare


Procedimento


Pulire accuratamente i funghi e tagliarli sottilmente. Sbucciare le patate e tagliare anche queste a fette sottili. Versare in una padella dell'olio e mettervi a soffriggere l'aglio con il prezzemolo. Adesso unire i funghi e portarli a cottura, girando spesso. A parte, in un tegame, lessare brevemente le patate. Riunire funghi e patate in una ciotola. Unire le uova, il parmigiano, regolare di sale e pepe. Stendere un primo disco di pasta frolla in una teglia tonda, bucherellare la pasta quindi disporre il ripieno, cospargere con il galbanino tagliato a cubetti e coprire con la pasta frolla rimasta. Spennellare a piacere con un tuorlo e cuocere in forno caldo per circa 25 minuti a 180 °C.

Foto | Ula Gillion

  • shares
  • Mail