Ecco le polpette con la ricetta di Prima o poi me lo sposo

Una commedia americana in cui l'amore sboccia a suon di... polpette!

Robbie fa il cantante alle feste da matrimonio, vive con la nonna ma sta sposare la sua amata Linda che, però, lo molla sull’altare. Profondamente depresso, l’unica che gli sta vicina è l’amica e collega Julia, che ai matrimoni fa la cameriera, che gli chiede di aiutarla a preparare le sue di nozze, perché il fidanzato è molto occupato. I due piano piano si avvicinano e, per colpa di un bacio galeotto con la scusa che Julia doveva provare il suo primo bacio da moglie, Robbie s’innamora di lei. Come se non bastasse, scopre che il promesso sposo di Julia, tale Glen, in realtà è un bastardo e così è sempre più deciso a conquistarla, magari anche con l’aiuto di un piatto di polpette… è una classica commedia americana con due protagonisti del genere – Adam Sandler e Drew Barrymore – la pellicola “Prima o poi me lo sposo”, altro esempio di pessima traduzione dal titolo originale The Wedding singer-Il cantante dei matrimoni. Ma perché continuiamo a travisare i titoli dei film?

Ingredienti


  • 500 g di polpa di manzo tritata
  • 250 g di cipolle bianche
  • 80 g di burro
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di noce moscata grattugiata
  • 30 g di farina


  • sale e pepe q.b.
  • Procedimento


    Tagliate le cipolle a dadini dopo averle sbucciate, quindi cuocetele in casseruola con 30 g di burro per una ventina di minuti a fuoco dolce. Intanto mescolate in una ciotola la carne, le uova, 4 cucchiai di cipolle, aggiustate di sale e pepe e aromatizzate con la noce moscata. Con le mani formate delle polpette leggermente schiacciate, passatele nella farina, e cuocetele nel burro rimasto almeno 2 minuti per parte per dorarle, poi abbassate il fuoco e portate a cottura in circa 10 minuti. Sistematele in un piatto, magari in un bel letto d’insalata, copritele con le altre cipolle e servitele calde.

    Foto | cielomiomarito

    • shares
    • Mail