Come fare i langaroli con la ricetta di Luca Montersino

Dolcetti golosi ideali per i matti delle nocciole

Nella sua pasticceria Luca Montersino, ormai siamo abituati, utilizza spesso prodotti della sua terra d’origine: il Piemonte. Non fanno eccezione questi langaroli, una prelibatezza a metà strada tra un dolcetto, un bignè ripieno di crema e un biscotto realizzato con un impasto davvero particolare, ma soprattutto con delle ottime nocciole. Dal momento che siamo strenui sostenitori del fatto che un’opera d’arte vada divulgata (quando essa viene ritenuta tale), ecco per voi la sua ricetta di fiducia, che potrà diventare un utile alleato per le vostre ricorrenze più amate: battesimi, anniversari o compleanni.

Ingredienti


Per la daquoise alla nocciola:

  • 400 g di albumi d’uovo
  • 500 g di zucchero
  • 375 g di farina di nocciole
  • 100 g di farina
  • Per la base del tiramisù:

  • 175 g di tuorli d’uovo
  • 340 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • Per la crema chantilly alle nocciole:

  • 75 g di base del tiramisù
  • 10 g di gelatina


  • 25 g di pasta di nocciole
  • 250 g di panna montata
  • Procedimento


    Iniziate preparando la daquoise: montate gli albumi con 250 g di zucchero; a parte mescolate le farine con il resto dello zucchero e incorporate delicatamente gli ingredienti secchi alle chiare montate. Mettete il composto, aiutandovi con una tasca da pasticcere, in una teglia quadrata o rettangolare foderata di carta da forno, quindi infornate a 180° per circa 15 minuti, ma lasciando lo sportello leggermente aperto. Ora è la volta della base di tiramisù: portate a bollore l’acqua con lo zucchero fino a che fa le bolle, poi versatelo lentamente nei tuorli che avrete precedentemente montato con la polpa di vaniglia e lasciato raffreddare. Unite poi a questa base anche la pasta di nocciole, la panna montata e la gelatina che avrete fatto sciogliere in poca acqua. E infine siamo pronti per il montaggio: cominciate con lo strato di tiramisù, poi uno di daquoise, uno di chantilly, un altro di daquoise e così via finendo con la daquoise. Ponete tutto nel surgelatore e al momento di servire, ricordatevi di tagliare il dolce in blocchi quadrati.

    Foto | kulinarno

    • shares
    • Mail