Sesta ricetta detox: germogli di soia con spaghetti di riso e zucchine

Germogli di soia e riso

La soia è un legume molto utilizzato in oriente. Essendo alimento ricco di proprietà nutritive e benefiche per l’organismo, a cominciare dalla sua capacità di proteggere le arterie dagli attacchi dei grassi animali è consigliabile a chi ha problemi di colesterolo. Il ricco contenuto di fibre aiuta la regolarità, mentre la lecitina, conosciuta anche come fosfatidilcolina, ha la caratteristica di emulsionare i grassi migliorandone l'assorbimento, può quindi migliorare le capacità cerebrali. Inoltre la soia è utile in menopausa, può prevenire palpitazioni e agitazione grazie al suo contenuto di fitoestrogeni. Riesce a contrastare i tumori ormono-sensibili e anche i sintomi dell’osteoporosi. Infine è scontato dire che in quanto legume non è buona cosa consumarlo troppo spesso, è preferibile non eccedere le 3 volte a settimana, nonostante i numerosi benefici elencati l'abuso non è salutare per l'organismo. Anche il riso è un alimento dalle numerose proprietà benefiche oltre ad essere facilmente digeribile. Aiuta a trattenere i liquidi, quindi è ideale contro la ritenzione idrica e a differenza della soia può essere consumato ogni giorno. Infine le zucchine sono ricchissime di vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6 e vitamina C, tutte molto importanti per il nostro organismo.

Ingredienti: spaghetti di riso 200g, germogli di soia 150g, 1 zucchina, brodo vegetale 300 ml, salsa di soia.

In una padella scottate i germogli di soia mentre a parte cuocete la pasta di riso in una pentola piena d'acqua non troppo salata. Tagliate la zucchina e pezzetti e unitela ai germogli scottati, aggiungete del brodo e continuate la cottura. Quando le zucchine sono ben cotte e il brodo si è ritirato aggiungete il riso e scottate il tutto per qualche minuto. Condite con salsa di soia e servite.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail