Come fare il coniglio in agrodolce con la ricetta alla siciliana

Il coniglio in agrodolce con la ricetta siciliana, ecco come fare un secondo piatto succulento per conquistare gli ospiti, una portata protagonista perfetta per il pranzo domenicale.

Il coniglio in agrodolce è uno dei piatti forti della più saporita e mediterranea cucina tradizionale siciliana. Una portata a base di carne bianca, che sposa tutto il gusto del classico soffritto della caponata di melanzane, con un'aggiunta di retrogusto agrodolce che conferisce alla preparazione un sapore irripetibile.

Tra le pietanze più appetitose per chi ama il genere, il coniglio all'agrodolce è uno di quei secondi perfetti da proporre in tavola nei giorni di festa o durante il pranzo domenicale, quando si può assaporare -con tutta calma e perchè no un bel pizzico di ozio- il momento conviviale senza stress da ritardi e mille commissioni. Nota di coda: questo piatto non va servito mai caldo ma leggermente tiepido in modo che i sapori si possano gustare in tutto il loro aroma. Da preparare in anticipo per lasciare amalgamare bene gli ingredienti protagonisti. Ecco la ricetta spiegata passo passo.

Ingredienti per 4 persone

    un coniglio a pezzi grossi già pulito
    una cipolla rossa grande di Tropea
    100 g di olive snocciolate ripiene di acciughe
    una costa di sedano
    100 g di capperi
    300 g di polpa di pelati
    mezzo bicchiere di aceto di vino rosso
    un cucchiaio di zucchero semolato
    olio extravergine di oliva
    sale e pepe
    un bicchiere di brodo vegetale

Preparazione della ricetta

Partite dal coniglio a pezzi. Prendete un'ampia padella antiaderente, adagiatevi il coniglio e lasciatelo rosolare in modo che rilasci i grassi. Nel frattempo pelate e tritate la cipolla rossa di Tropea. In una casseruola capiente versate due cucchiai di olio extravergine di oliva e quando caldo fate soffriggere la cipolla dolcemente. Unite il sedano lavato e tritato, i capperi dissalati, la polpa di pomodoro e le olive.

Dopo circa dieci minuti aggiungete in questa casseruola il coniglio a pezzi, lasciatelo rosolare con il soffritto alcuni minuti, regolate di sale e pepe e sfumate con un bicchiere di brodo vegetale. Lasciate cuocere il coniglio con il coperchio per un'ora.

Cinque minuti prima dello scadere dell'ora della cottura prendete un pentolino e versatevi l'aceto di vino rosso con lo zucchero, fate sciogliere il tutto a fiamma vivace. Versate sul coniglio il composto, terminate la cottura, spegnete i fornelli e lasciate riposare almeno 15 minuti prima di servire in tavola.

Via | Siciliani Creativi in Cucina

Foto | Jlastras

  • shares
  • Mail