Il torrone morbido napoletano, ecco la ricetta tradizionale

I defunti della famiglia a Napoli il 2 novembre si commemorano così...

Non fatevi ingannare dal nome: questo tipico dolce napoletano non si serve a Natale, bensì per il 2 novembre (ma tradizione vuole che si prepari il giorno prima), è chiamato, infatti, il torrone dolce dei morti. Esistono, o forse dovremmo dire esistevano, nelle varie cucine regionali italiane, diversi dolci, biscotti o comunque ricette tipiche da offrire alle anime dei defunti o che semplicemente venivano preparate e consumate in famiglia in loro ricordo, ma certo si tratta di un uso che si sta perdendo. Tornando al nostro torrone morbido napoletano, la caratteristica è che non è a base di miele come quello natalizio, bensì di cacao, e si può preparare in vari gusti: alle nocciole come alla frutta secca, ai canditi oppure al caffè.

Ingredienti


  • 300 g di cioccolato fondente
  • 300 g di cioccolato bianco
  • 300 g di crema alba o al cioccolato bianco
  • 250 g di nocciole intere
  • 100 g di pasta alla nocciola
  • Procedimento


    Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente in un pentolino, quindi versatene uno strato sottile in uno stampo da plum cake, facendo attenzione che aderisca bene anche alle pareti, poi riponete tutto in frigo per qualche minuto in modo che si solidifichi e ripetete l’operazione un altro paio di volte in modo da ottenere più strati, ma lasciandone comunque da parte un po’. Intanto sciogliete a bagnomaria anche il cioccolato bianco, cui unirete la crema alba e la pasta alla nocciola e solo alla fine le nocciole intere. Versate tutto nello stampo, ricoprite con un altro strato di cioccolato fondente e conservate in frigo per almeno tre ore prima di servire.

    Foto | Fon-tina

    • shares
    • Mail