I paesi produttori di Barolo si mettono in gioco con le Baroliadi

19 Maggio 2006

Chi pensava che gli uomini delle Langhe erano tipi schivi, dovrebbe certo ricredersi all’annuncio delle prossime Baroliadi, che quest’anno si terranno dal 1 al 4 giugno.
Ispirate al “Campanile delle Langhe”, evento che aveva riscosso un notevole successo negli anni ’50, le Baroliadi mettono in gara 8 paesi che producono Barolo, rappresentati da 104 partecipanti, divisi tra uomini e donne, dai 16 ai 73 anni di età. I partecipanti si confrontano con spirito goliardico in numerosi giochi per ottenere il palio, uno stendardo che raffigura le Langhe.

Oltre ai giochi, ci saranno anche spettacoli, eventi folklorisitici e soprattutto eno-gastromici (tanto le calorie si bruciano durante i giochi!) tutti elementi che già nelle ultime edizioni sono riusciti a far accorrere tantissimi visitatori. Tant’è che quest’anno le Baroliadi si rinnovano, e alla faccia della fama dei langaroli si aprono anche a partecipanti provenienti dalle zone del Prosecco di Valdobbiadone, della Vernaccia di San Gimignano, e del Taurasi.

I Video di Gustoblog: Villaggio Solidale