Gli scroccafusi marchigiani al forno con la ricetta facile da fare

Gli scroccafusi marchigiani al forno, chiamati in diverse maniere a seconda della parte della regione nella quale sono preparati, sono dei dolci che si mangiano solitamente a Carnevale. Ma nulla ci vieta di prepararli tutto l'anno, visto che sono buonissimi!

scroccafusi marchigiani al forno

Gli scroccafusi marchigiani al forno sono dei dolcetti molto buoni e saporiti, che vengono presentati in tavola solitamente nel periodo di Carnevale, ma, a differenza di molte ricette di Carnevale, non vanno fritti nell'olio, bensì prima bolliti e poi cotti semplicemente al forno.

Possono essere mangiati semplici, bagnati nell'Alchermes e poi nello zucchero o, se ci sono dei bambini, evitando il liquore. Si possono trovare in alcune gustose varianti anche ripieni, di crema pasticcera o di crema spalmabile al cioccolato e nocciole, sempre immergendoli in abbondante zucchero, che si deve sentire sotto i denti quando si mordono questi dolcetti: uno tira l'altro!

Vediamo insieme come preparare gli scroccafusi marchigiani al forno.

Ingredienti degli scroccafusi marchigiani al forno


    3 uova
    1 cucchiaio di zucchero
    1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
    1 cucchiaio di liquore Alchermes
    1 pizzico di sale
    farina

Preparazione degli scroccafusi marchigiani al forno

Impastate tutti gli ingredienti con cura e aggiungete da ultima la farina, abbastanza da creare un impasto omogeneo e abbastanza consistente.

Lavorate l'impasto con le mani a formare delle palline grandi come un pugno, che andranno tagliate nei bordi con le forbici.

Buttate le palline in acqua bollente per pochi secondi, scolatele e fatele asciugare in un panno pulito.

Accendete il forno a 80 gradi e infornate per mezz'ora, fino a quando saranno dorate.

Quando sono fredde, bagnatele nell'Alchermes e nello zucchero.

Via | Zuccheroalvelo

Foto | da Pinterest di Il rifugio dei cantici

  • shares
  • Mail