Come fare lo stracotto alla piemontese, ecco la ricetta originale

Ecco come preparare lo stracotto alla piemontese. Ricetta della tradizione perfetta da accompagnare con la polenta

Come fare lo stracotto alla piemontese, ecco la ricetta originale

Oggi un piatto tipico della tradizione, lo stracotto alla piemontese. Pietanza caratterizzata dalla cottura prolungata, d'altronde il nome la dice lunga, ma da un sapore unico che contraddistingue in genere le preparazioni di questo tipo. Il completamento ideale di questo piatto è costituito dalla polenta appena preparata.

In quanto al taglio di carne da utilizzare si consiglia uno a scelta fra il cappello del prete, il fesone di spalla o il magatello di vitello. Ecco come prepare lo stracotto con questa ricetta semplice. Provate anche lo stracotto di cinghiale e quello di cavallo.

Ingredienti


1,5 kg di carne di manzo (fesone di spalla o cappello del prete)
500 ml di vino Barolo o Nebbiolo
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
2 spicchi di aglio
qualche foglia di alloro
olio di oliva qb
sale e pepe qb

Preparazione

Preparare un trito di carota, cipolla, aglio e sedano e metterlo a soffriggere in una padella ampia con dell'olio e con un paio di foglie di alloro. Unire quindi la carne tagliata a pezzi e rosolarla su tutti i lati per circa 15 minuti. Adesso bagnare la carne con il vino e abbassare la fiamma al minimo. Coprire con il coperchio e mescolare di tanto in tanto. Regolare di sale e pepe e proseguire la cottura fin quando il vino si asciuga, ci vorranno all'incirca 2 ore di cottura. Adesso prelevare la carne dalla padella e passare il fondo di cottura con il frullatore ad immersione. Se il fondo dovesse risultare troppo liquido unire un cucchiaio di farina per farlo addensare. Regolare di sale e pepe. Tagliare adesso la carne di manzo e disporla in un piatto da portata. Irrorarla con la salsa di cottura e servire ben calda.

Foto | Monica Arellano-Ongpin

  • shares
  • Mail