Etichette e calorie

Il problema della trasparenza delle informazioni nutrizionali si fa sentire sempre più massicciamente in America.

Un articolo della NBC riporta la notizia di come i dietisti americani suggeriscano di controllare non solo il contenuto calorico dei cibi, ma anche le porzioni.

Apparentemente banale, ma non poi così tanto...

La dietista Shirley Kindrick afferma: "Le ricerche dimostrano che le persone che leggono le etichette normalmente guardano le calorie - non guardano le dimensioni delle porzioni consigliate"

Per esempio, una pizza surgelata non rappresenta una porzione unica, ma dovrebbe servire a nutrire in modo equlibrato ben tre persone !

Marie Pollack, della Weight Watchers, suggerisce: "Servitevi piccole porzioni, ma gustatele per bene, con calma. Occorrono 20 minuti perchè il segnale della sazietà arrivi al cervello."

  • shares
  • Mail